Aleksandar Atanasijevic, le tifose nostalgiche della Sir e delle partite 🔴▶ VIDEO

 
Chiama o scrivi in redazione


Aleksandar Atanasijevic, le tifose nostalgiche della Sir e delle partite

Aleksandar Atanasijevic, le tifose nostalgiche della Sir e delle partite

Di Alessandra Valentini

Lo stop forzato delle attività sportive dovuto al Coronavirus è stato duro da sopportare soprattutto per i tifosi della Sir. Tanta è la nostalgia dei ragazzi e dell’atmosfera coinvolgente che al Palabarton che per i Sirmaniaci è come una magia.

La curva per alcuni è come una famiglia dove le relazioni sono anche di amicizia e affetto tra i tifosi stessi, verso la società sportiva e i giocatori che hanno conquistato i cuori dei tifosi.

  • Si parla inevitabilmente della squadra

Dopo mesi di isolamento finalmente si può cominciare ad uscire con le precauzioni adeguate e proprio una di queste serate, ha visto protagoniste un gruppetto di tifose con la voglia di rivedersi, chi con felpa Sir e chi con la sciarpa dei Block Devils, sta di fatto che ci sono stati tanti sorrisi ma i discorsi sono inevitabilmente corsi ai ricordi.

Una trasferta o una specifica partita sono gli argomenti che hanno impegnato parte della serata, commenti sui nuovi acquisti della squadra e sulle partenze che hanno lasciato tanto dispiacere. Non c’è una che non fa tristezza e i cellulari con le tante foto e video fatti con i ragazzi passano di mano in mano.

  • Botta e risposta tramite videomessaggi tra i tifosi e Atanasijevic

Si intona qualche coro tra lo stupore dei tavoli accanto ma il discorso principale non può che essere il Principe Bata, Magnum o semplicemente per il grande Aleksandar Atanasijevic e la tristezza ci assale perché lui, nel suo paese è risultato positivo al Covid. Nei giorni scorsi tramite i social ha mandato un video ai suoi tifosi per far sapere che sta meglio data l’apprensione suscitata dalla notizia, ma è abbastanza evidente che non è ancora del tutto guarito.

Il nostro migliore augurio è per lui perciò è automatico l’invio di un video messaggio “Ciao Bata noi siamo qui e stiamo facendo un brindisi sperando che tu guarisca molto molto presto. Ti vogliamo in forma presto qui a Perugia. Un abbraccio ti vogliamo bene”, messaggio a cui lui non fa mancare la sua risposta “Ciao a tutti grazie mille. Un bacione da parte mia e ci vediamo fra un mese a Perugia. Ciao ciao”.

  • Sirmaniaci: passione, affetto e grande cuore

Tutti aspettiamo che arrivi luglio per avere i nostri campioni in ottima salute al Palabarton concentrati negli allenamenti. La speranza è di poterci lasciare alle spalle questi mesi di brutti ricordi e guardare alla prossima stagione con un Palazzetto in cui si possa entrare, di nuovo pieno di tifosi per sostenere insieme la nostra squadra del cuore.

L’ottimismo c’è, ai Sirmaniaci non manca. Lo hanno dimostrato anche in questo periodo che di fatto non li ha mai del tutto visti fermi perché impegnati anche in una raccolta di solidarietà per l’Ospedale di Perugia. Inevitabile la chiusura della serata con il coro che dato il periodo va per la maggiore: Non ci arrendiamo fino a quando non vinciamo!

1 Trackback / Pingback

  1. Sir, rientro al Palabarton con la soddisfazione della vittoria

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*