Tornano sotto 6 mila attuali positivi in Umbria dato in costante discesa

Sono stabili, invece, ricoveri è calano ricoverati nelle intensive 

 
Chiama o scrivi in redazione


Tornano sotto 6 mila attuali positivi in Umbria dato in costante discesa

Continua ancora la discesa degli attualmente positivi in Umbria. Secondo i dati aggiornati dalla Regione alla data del 15 marzo sono 5.987 (-112) rispetto al giorno prima. I guariti nell’ultimo giorno sono 169 guariti. I nuovi contagi, come ogni lunedì, sono pochi +66. I ricoverati negli ospedali 481 rimangono sostanzialmente stabili, nelle terapie intensive si trovano 74 pazienti (-5). Sono stati analizzati 645 tamponi e 311 test antigenici. Il tasso di positività è quindi del 6,9 per cento sul totale (era il 5,1 una settimana fa) e del 10,2 sui soli molecolari (l’8 per cento lunedì scorso).

© Protetto da Copyright DMCA

Scende, quindi, il numero dei nuovi casi giornalieri di Covid in Umbria ma come accade con i dati del lunedì anche il numero dei tamponi analizzati.

Un quadro dal quale emerge comunque che tornano sotto quota 6 mila gli attualmente positivi, ora 5.987, 112 meno di domenica, in base ai dati della Regione. Stabile il numero complessivo dei ricoverati negli ospedali, 481, mentre sono 74, cinque in meno i pazienti nelle terapie intensive.

Nell” ultimo giorno sono stati registrati 66 nuovi positivi, 169 guariti e 11 morti. Sono stati analizzati 645 tamponi e 311 test antigenici. Il tasso di positività è quindi del 6,9 per cento sul totale (era il 5,1 una settimana fa) e del 10,2 sui soli molecolari (l” 8 per cento lunedì scorso).

L” assessore regionale alla Sanità Luca Coletto ha quindi reso noti i dati ufficiali sull” andamento delle vaccinazioni in Umbria con AstraZeneca negli ultimi tre giorni della scorsa settimana.

Venerdì 12 marzo su 2.500 prenotabili – riferisce la Regione -, hanno aderito e quindi si sono vaccinati con questa marca 2.000 cittadini.

Sabato 13 marzo su 1.700 posti prenotabili, si sono presentati per la vaccinazione in 1.430, mentre domenica 14 marzo, i posti prenotabili erano 2.500 e riservati ad anticipare la prenotazione del personale scolastico i cui appuntamenti erano già fissati per aprile e maggio. Si sono prenotati in meno di 100.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*