Dopo l’elezione di Andrea Fora, Demos Umbria si struttura

Tre Valli, Andrea Fora chiede di terminare collegamento Eggi Acquasparta

Dopo l’elezione di Andrea Fora, Demos Umbria si struttura

Il supporto della base al proprio candidato eletto in Consiglio Regionale, Andrea Fora; la costituzione di due coordinamenti provinciali; e l’istituzione di tre gruppi di lavoro per individuare le urgenze e avanzare proposte per l’Umbria. Sono queste le linee emerse dall’assemblea regionale di Demos Umbria, svoltasi domenica sera per focalizzare l’esito della recente consultazione elettorale e pianificare le attività più significative da perseguire da qui ai prossimi mesi.

Tra i momenti più sinificativi, il contributo di Nicola Falocci attraverso il quale si sono potuti analizzare i flussi elettorali, dai quali è emerso come la Lista “Bianconi per l’Umbria”, soprattutto a Perugia, abbia saputo raccogliere consensi da chi nelle scorse Europee aveva votato sia a destra che a sinistra, evidenziando quindi un indice di credibilità trasversale. E anche una notevole capacità di attrazione, come ha sottolineato il coordinatore regionale Riccardo Vescovi: “I nostri candidati, Andrea Fora e Marialaura Tufi, hanno raccolto insieme – ha detto – oltre 2700 preferenze e l’elezione di un consigliere regionale è un’ottima notizia in un quadro generale molto fosco. Demos Umbria vuole costruire un’alternativa alla Destra populista e fin da subito, tramite l’attività consiliare di Fora, lo andremo a dimostrare. Come primo passo abbiamo intenzione di radicarci al meglio e per questo costituiremo due coordinamenti provinciali: uno su Terni ed uno su Perugia per coinvolgere tutto il territorio umbro. A tal proposito, siamo a disposizione di tutte quelle persone che sono desiderose di mettersi al servizio dei propri concittadini attraverso la politica con due strumenti come la pagina Facebook Demos Umbria e l’indirizzo e-mail demosumbria2019@gmail.com“.

L’assemblea, alla quale è intervenuto anche l’ex viceministro agli Affari Esteri e leader di Democrazia Solidale Mario Giro, si è conclusa con l’intervento proprio di Fora che non ha mancato di ringraziare tutti “per quanto abbiamo costruito con pochissime settimane a disposizione” e sottolineare che “la mia elezione non è solo un successo individuale, ma una vittoria di squadra. Demos Umbria è il mio riferimento politico che ho intenzione di coinvolgere nel mio impegno in Consiglio. Con Riccardo Vescovi abbiamo stabilito che sarà importante costituire tre gruppi di lavoro, relativi ad Ambiente, Coesione Sociale ed Economia e Lavoro. E con questi gruppi costruiremo parte delle proposte che avanzerò in Consiglio Regionale. L’invito è a non lasciarmi solo per costruire un’Umbria diversa e migliore, se possibile, anche dall’opposizione”.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
28 × 5 =