Neonato morto, chiesti i domiciliari per la madre 27enne

Neonato morto, chiesti i domiciliari per la madre 27enne

Neonato morto, chiesti i domiciliari per la madre 27enne. La madre 27enne del neonato trovato morto nel parcheggio del supermercato di Terni, ha chiesto l’applicazione degli arresti domiciliari. La donna rinchiusa in carcere con l’accusa di omicidio volontario aggravato e per aver abbandonato, lo scorso 2 agosto, il figlioletto appena partorito, poi trovato morto.

La richiesta della donna è stata presentata attraverso il proprio legale Alessio Pressi di fronte ai giudici del tribunale del riesame di Perugia. L’udienza si è tenuta martedì mattina.

LEGGI ANCHE: La 27enne scrive lettera a famiglia e chiede dell’altra figlia

Nella sua confessione la donna ha sempre detto di aver fatto tutto da sola, tenendo nascosta la gravidanza ai propri cari e partorendo in casa senza alcun aiuto, per poi lasciare il piccolo in una busta di plastica con una copertina. Una versione che non ha mai convinto il pm Barbara Mazzullo né il gip Natalia Giubilei che ne aveva disposto l’arresto

La decisione dei giudici è attesa entro il prossimo fine settimana.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*