Centro massaggi di Borgo Bovio a Terni, arriva la prima condanna

 
Chiama o scrivi in redazione


Centro massaggi di Borgo Bovio a Terni, arriva la prima condanna

Centro massaggi di Borgo Bovio a Terni, arriva la prima condanna

La prima condanna per il finto centro massaggi cinese è arrivata dopo 6 anni. Era il 2013 quando glia genti della guardi di finanza di Terni fecero irruzione in via Tre Venezie a Terni. SU presentava come centro messaggi, ma in realtà era una casa d’appuntamenti. All’interno operavano ragazze cinesi ed era gestita da una donna cinese che all’epoca aveva 47 anni (ora 53).

© Protetto da Copyright DMCA

Quest’ultima all’interno esercitava anche l’attività di prostituzione. I cliente al termine del massaggio venivano masturbati. Il tribunale di Terni ha condannato a un anno e 4 mesi di reclusione, pena sospesa, la donna di 53 anni. Assolti gli altri due cinesi, un uomo di 53 anni e una donna di 33 anni, accusati di reperire massaggiatrici e clienti attraverso siti specializzati on line con un numero di telefono a cui arrivavano le chiamate dei clienti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*