A Trapani un esame di continuità per il Perugia calcio

 
Chiama o scrivi in redazione


Perugia calcio, il Cosenza strappa meritatamente il pari 2-2

A Trapani un esame di continuità per il Perugia calcio


Contro i siciliani guidati da un tecnico tradizionale “spauracchio” dei colori biancorossi

Perugia al vaglio di Castori
per cercare di prendere il volo

di Elio Clero Bertoldi
PERUGIA – “Continuità”: é questa la parola d’ordine che Massimo Oddo lancia ai suoi alla vigilia della partita di Trapani. A guardare la classifica, il compito dei grifoni in questo penultimo turno dell’andata, sembrerebbe facile.

Al contrario é pieno di insidie e di trabocchetti. Intanto perché i siciliani si trovano in una situazione particolarmente delicata nella zona di fondo classifica e poi perché l’arrivo del nuovo allenatore Fabrizio Castori ha reso il complesso particolarmente pericoloso.

Castori é diventato, per i colori biancorossi, una sorta di “spauracchio”. É un allenatore di lungo corso, che conosce a menadito la categoria e che attua un calcio molto pragmatico, fatto di una difesa ad oltranza e di improvvise, fulminee ripartenze (il contropiede, come si diceva un tempo).

I grifoni hanno imboccato “la retta via” (definizione di Oddo) ma sono chiamati a dare “continuità” al loro percorso.

Perché fino ad oggi la squadra é sembrata viaggiare sulle montagne russe: colpi prestigiosi e improvvise cadute, cime inarrivabili e profondi precipizi. Con la vittoria ed il sorpasso, su una concorrente diretta come la Virtus Entella, i biancorossi hanno centrato il terzo posto in condominio (con Frosinone e Cittadella) e debbono dimostrare, perché “gli esami – come ripeteva Eduardo de Filippo – non finiscono mai”, di essere maturati e di aver ormai superato il cammino a singhiozzo che, ovviamente, non conduce lontano.
A Trapani – su un campo sintetico (“ma molto buono”, assicura il tecnico pescarese) – Oddo dovrebbe puntare sullo stesso undici dell’Entella, con la sola novità di Mazzocchi al posto dello squalificato Rosi.
L’unico dubbio riguarda le condizioni di Buonaiuto (autore di una prestazione di altissimo livello contro i liguri) che si porta dietro un dolore muscolare che verrà valutato nella rifinitura di ‪domani mattina‬, prima della partenza per la Sicilia (in traghetto da Napoli).
Nella dannatissima ipotesi, espressione ricorrente in bocca ai legulei, che il trequartista non ce la dovesse fare i candidati a sostituirlo, con caratteristiche diverse sono Balic, Falzerano, Falcinelli o Melchiorri.

Probabile formazione

PERUGIA (‪4-3-2-1‬): Vicario; Mazzocchi, Gyombér, Sgarbi, Di Chiara; Falzerano, Carraro, Nicolussi Caviglia; Buonaiuto, Capone; Iemmello. A disp.: Fulignati, Albertoni, Falasco, Rodin, Nzita, Balic, Konate, Falcinelli, Melchiorri. All.: Oddo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*