Coronavirus, Umbria Jazz rinuncia al tour di primavera in Cina

Umbria Jazz in Cina, successo al Music Festival di Changsha

Coronavirus, Umbria Jazz rinuncia al tour di primavera in Cina

Umbria Jazz, dopo aver rinviato a data da destinarsi il “Festival delle Arti dei bambini Cina-Italia”, è costretta a cancellare anche il tour promozionale che aveva organizzato con il Patrocinio delle autorità cinesi, del Ministero della Cultura e Turismo Italiano, della Regione Umbria e del Comune di Perugia. Un giro di concerti che avrebbe dovuto portare i musicisti ad esibirsi in cinque diverse città cinesi tra il 19 aprile e l’11 maggio.

Ad esibirsi nel tour promozionale cinese che vedeva ancora una volta Umbria Jazz quale ambasciatore della regione e di tutte le sue bellezze artistiche, culturali, musicali e non solo, avrebbero dovuto essere tra aprile e maggio i Funk-Off, e il trombettista Fabrizio Bosso con Mauro Ottolini & co. che nelle città cinesi di Xi’an, Pechino, Nanchino, Shanghai e Changsha avrebbero proposto il loro progetto di“ viaggio musicale nel segno del jazz di New Orleans”.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*