Nuovo hub vaccinale San Marco, qualche fila all’inizio, ma poi tutto regolare 📸🔴 foto e video



Nuovo hub vaccinale San Marco, qualche fila all’inizio, ma poi tutto regolare

“Un minimo di coda, ma solo all’inizio”. E’ quanto dice Massimo D’Angelo, commissario all’emergenza Covid in Umbria, in merito alla fila che si è verificata oggi nel nuovo punto vaccinale di San Marco a Perugia. E’ stato inaugurato ieri mattina al palazzetto dello sport di San Marco il nuovo punto vaccinale che diventerà il centro di riferimento per la popolazione dell’area di Perugia: un unico hub che ingloba e sostituisce i quattro punti di vaccinazione finora utilizzati di San Mariano, Torgiano, Ponte D’Oddi e Ponte San Giovanni e che sarà in grado di somministrare a pieno regime fino a 2000 vaccinazioni giornaliere.

Alle prime ore del mattino ha dovuto fare i conti con un certo numero di persone in fila all’esterno, ma il commissario Covid ha voluto precisare che oggi è stato il primo giorno ed “abbiamo voluto testare il nuovo sistema di organizzazione, ma dopo la prima ora e mezza tutto è andato per il verso giusto, garantendo gli interventi vaccinali in forma massiva e modulata secondo percorsi specifici. Sono 14 ambulatori vaccinali, 5 medici che effettuano l’anamnesi e 5 amministrativi che danno il certificato di avvenuta amministrazione – spiega D’Angelo -, questo consente di raddoppiare il numero delle dosi praticate giornalmente”.

Diversi lettori ieri mattina avevano segnalato i disagi scaturiti dai tempi di attesa sotto al sole. La fila è stata dovuta al fatto che si sono riversate tutte quelle persone che avevano un appuntamento negli altri centri. All’interno del Palazzetto dello sport, in spazi che garantiscono il facile accesso e l’adeguata sicurezza e comfort dei cittadini, è stata allestita un’organizzazione in grado di massimizzare l’efficienza dell’intervento vaccinale. Il tutto si è svolto regolare, come lo dimostrano le immagini che abbiamo registrato dopo le ore 16, andando a verificare personalmente.

Il sindaco Andrea Romizi, l’assessore alla sicurezza Luca Merli e il Dirigente della Protezione Civile Roberto Chiesa si sono recati nella mattinata di mercoledì 11 agosto presso il nuovo punto vaccinale di San Marco, che diventerà il centro di riferimento per la popolazione dell’area di Perugia. Come comunicato dal Dott. Dott. Alfredo Notargiacomo, Direttore della Usl Umbria 1, che
ha incontrato la delegazione, nella giornata dell’11 agosto saranno vaccinati tutti coloro che erano stati prenotati presso i centri di Ponte d’Oddi, Torgiano, San Mariano e Ponte San Giovanni. Dal 12 agosto si comincia con un numero più elevato di vaccinazioni (circa 1800) fino al 15 agosto per poi, la settimana successiva, procedere a pieno regime con le 2000 vaccinazioni giornaliere.  Sia il Sindaco Romizi che l’Assessore alla sicurezza Luca Merli hanno espresso soddisfazione per l’organizzazione e la logistica all’interno del Palazzetto dello sport di San Marco che ha visto molti operatori del Distretto sanitario del perugino e dell’Esercito lavorare per l’allestimento della struttura nei giorni scorsi.



 

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*