Umbria verso le elezioni, Claudio Ricci, “La grande incertezza”

Elezioni Regionali Umbria, grande incertezza si somma a quella nazionale

Umbria verso le elezioni, Claudio Ricci, “La grande incertezza”

Incertezza, a Due Mesi dal Voto in Umbria, è la Sintesi. Noi Per la Nuova Umbria (Ricci Presidente, Italia Civica e Proposta Umbria) “Siamo per Tutti gli Umbri”. Programmi Chiari, per il Merito, la Formazione e Capacità di Fare. Manifesti Affissi da Mesi.

La grande incertezza quasi in dicotomia con la grande bellezza (citando il famoso film, foto frammenti già pubblicati su Facebook).

Questa la parola di sintesi, in Umbria, verso le elezioni regionali. Mancano poco più di due mesi ma le certezze sono poche. Nomi che si alternano, ogni giorno (oggi incluso), incarichi assegnati per i già vincitori (ma sulla base di risultati ipotetici, visto che a livello locale si votano le persone), timidi slanci sui programmi.

Poco cambiamento, anche se tutti se lo intestano (pure nei nuovi marchi nazionali), come la parola “civico” che invece, in Umbria, nasce a Marsciano con la “prima lista civica eletta” (Proposta Marsciano, nel 1995, con Giovanni Marcacci). Chi oggi crede di aver inventato il civico in realtà potrebbe solo citarlo storicamente.

Veniamo indicati come i primi a proporci (con le Liste Ricci Presidente, Italia Civica, Proposta Umbria), dall’inizio del 2018, per queste elezioni regionali. È vero abbiamo scelto la linea della chiarezza nella proposta (500 depositate, www.claudioricci.info), il metodo partecipazione e formazione per la capacità di fare (30 incontri svolti con 150-200 persone ad evento) e la libertà, ben oltre le parti politiche, di scegliere sempre il merito e il meglio.

Da mesi che sono affissi manifesti, con attiva l’ampia comunicazione, per far capire la nostra sintesi: “Noi Per la Nuova Umbria siamo Per Tutti gli Umbri”.
(Claudio Ricci)

Commenta per primo

Rispondi