Libera professione, Barberini e intramoenia, lntersindacale Medica replica ad assessore

Libera professione, Barberini e intramoenia, lntersindacale Medica replica ad assessore Risposta alI’Assessore Luca Barberini sulla Libera professione – articolo 2 settembre 2018 sul Corriere deIl’Umbria A questo gioco demagogico che vuole mascherare le inadempienze nella programmazione e organizzazione, non ci stiamo! Le minacce di sospensione dell’attività libero professionale, garantita da una legge dello stato “decreto Balduzzi del 2012” le rimandiamo al mittente che probabilmente non conosce i dati della media nazionale nei quali rientra l’Umbria: l’attività libera professionale dei medici, veterinari e dirigenza sanitaria, che prevede anche per il personale del comparto un attività di supporto, rappresenta meno dell’ 8% delI’attività ambulatoriale del SSN e non supera lo 0,4% delI’attività di ricovero, considerando che nel 2015, anno di riferimento dei parametri benchmark sventolati da questa Giunta regionale, il 47,8% dei dirigenti ha svolto

E’ ALPi con incassi complessivi su base nazionale di 1,11 miliardi di euro di fronte agii oltre 113 miliardi spesi solo dallo stato per finanziare il Fondo Sanitario Nazionale.

Ricordiamo che delle cifre che il cittadino paga, al professionista non va più del 32%, mentre il 30% va all’/azienda e il 40% va all’erario. Quindi sfidiamo chiunque a trovare una correlazione tra libera professione, tra l’altro ulteriore strumento per attrarre utenza da fuori regione, e allungamento delle liste di attesa, mentre ci si ostina a non capire che la causa principale sta neiia grave carenza di dotazioni organiche che hanno visto scomparire su base nazionale più di 9.000 medici negli ultimi venti anni e aitri 47.300 si vedranno volatílizzare nei prossimi dieci, assieme a 33.000 medici di famiglia, se non si realizzano condizioni completamente opposte a quelle create dagli ultimi governi del rigore finanziario.

  1. Lo sa I’ assessore Barberini che ormai anche i concorsi pubblici vanno deserti per ie scarse gratificazioni economiche e di carriera offerte dal SSN con tutto l’aggravio in costi di medicina difensiva?
  2. Conosce la media pro capite di ore e ferie non godute sulla pelie degli operatori che gti hanno garantito i dati, soprattutto di natura contabile, di cui il suo governo regionale si è vantato?
  3. Ritiene questo ii modo di confrontarsi con i professionisti e con chi li rappresenta, visto che non ha più risposto a tre richieste di convocazione per stabilire criteri omogenei nelle 4 Aziende per ia stabilizzazione dei precari?

incontri che sarebbero stati utili per aprire tavoli tecnici, anche per discutere il problema delle dotazioni organiche e avviare una discussione corretta sulle criticità della libera professione, lì dove realmente certificate con controlli appropriati e mirati, che non certo dovrebbero garantire i singoli dirigenti medici.

Invece questa Giunta ha deciso di fare tutto da sola, come dimostra il mancato coinvolgimento di queste sigle sindacali sulla formazione e sul fabbisogno di personale. Sospettano che si voglia alzare questo polverone per non far capire chi vuole veramente demolire la sanità pubblica e dirottare verso il privato, anche low cost, i cittadini di questa regione.

Il Coordinatore delI’lntersindacale Medica dell’Umbria, Giovanni Lo Vaglio



Struttura ospedaliera a Cascia inaugurazione ci sarà anche Francesca Testasecca

Struttura ospedaliera a Cascia inaugurazione ci sarà anche Francesca Testasecca

Struttura ospedaliera a Cascia inaugurazione ci sarà anche Francesca Testasecca A Cascia, sabato 22 settembre, si prepara una grande festa per l’apertura della nuova struttura di riabilitazione ospedaliera e residenza sanitaria assistita (Rsa). Si tratta […]

0 comments
Allarme assistenza infermieristica negativo differenziale rispetto Ocse

Allarme assistenza infermieristica negativo differenziale rispetto Ocse

Allarme assistenza infermieristica negativo differenziale rispetto Ocse E’ in negativo di oltre il 46% (-46,4%) il differenziale dell’assistenza infermieristica in Italia rispetto alla media degli altri Paesi Ocse (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo […]

0 comments
Tumore alla prostata su trapiantato, battaglia vinta grazie al Robot Da Vinci

Tumore alla prostata su trapiantato, battaglia vinta grazie al Robot Da Vinci

Tumore alla prostata su trapiantato, battaglia vinta grazie al Robot Da Vinci SPOLETO – E’ stato da poche ore dimesso, in buone condizioni di salute, un paziente di 62 anni, portatore di un trapianto renale […]

0 comments
Medici specializzandi Stato deve 16 miliardi rischio per casse erario

Medici specializzandi Stato deve 16 miliardi rischio per casse erario arriva DDL

Medici specializzandi Stato deve 16 miliardi rischio per casse erario Lo Stato italiano rischia di dover sborsare più di 16 miliardi agli oltre 110mila medici che hanno frequentato la Scuola di Specializzazione in Medicina tra il 1978 […]

0 comments
Blitz Guardia di Finanza ospedale Terni, Dg, Dal Maso, non è vero

Gestione degli appalti, Dal Maso replica a Fiorini Mancini della Lega

Gestione degli appalti, Dal Maso replica a Fiorini Mancini della Lega  Contattata da alcuni giornalisti in merito alle presunte anomalie nella gestione degli appalti segnalate dai consiglieri della Lega Umbria Fiorini e Mancini (con riferimento […]

0 comments

Cascia Riparte con l’apertura del nuovo ospedale, struttura di riabilitazione ospedaliera e Rsa

Cascia Riparte con l’apertura del nuovo ospedale, struttura di riabilitazione ospedaliera e Rsa. A due anni dal terremoto del 2016, a Cascia apre una nuova struttura di riabilitazione ospedaliera e Residenza sanitaria assistita (Rsa). Si […]

0 comments
Giornata mondiale Sepsi, Barberini, “Umbria in prima linea contro sindrome complessa e difficile”

Giornata mondiale Sepsi, Barberini, “Umbria in prima linea contro sindrome complessa e difficile”

Giornata mondiale Sepsi, Barberini, “Umbria in prima linea contro sindrome complessa e difficile”. “L’Umbria è in prima linea nella lotta alla sepsi, sindrome complessa e di difficile gestione, con azioni concrete promosse dal ‘Centro per la […]

0 comments

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*