La campagna elettorale della Lega Perugia parte da Ponte Felcino

 
Chiama o scrivi in redazione


La campagna elettorale della Lega Perugia parte da Ponte Felcino

La campagna elettorale della Lega Perugia parte da Ponte Felcino, frazione del capoluogo umbro con problemi seri legati al degrado e alla sicurezza. In una assemblea pubblica tenutasi presso l’ex cinema Eden, il segretario cittadino Gianluca Drusian, il direttivo e gli onorevoli Virginio Caparvi, Luca Briziarelli, Simone Pillon e Riccardo Augusto Marchetti hanno incontrato ed ascoltato associazioni e abitanti. Ne è scaturito un dibattito acceso, forte dal quale è emersa la necessità e la volontà da parte della Lega di non lasciare soli coloro che quotidianamente devono sopravvivere in una tale situazione.

“I rimedi? – spiega Drusian – di sicuro le nostre proposte vanno dall’aumento della presenza di forze dell’ordine, vigili urbani compresi, alla necessità di controllo sulle abitazioni date in affitto.

LEGGI ANCHE: Terrorismo, nuovo imam di Ponte Felcino espulso dal territorio nazionale

Altresì intendiamo collaborare con ogni mezzo legalmente riconosciuto alla lotta contro il terrorismo islamico visto che nel nostro territorio è presente una moschea che, in diversi anni, ha “prodotto” tre imam arrestati ed altri “allievi” indagati, mettendo così a tacere ogni tentativo di integrazione tanto caro all’ipocrisia della sinistra. L’incontro – conclude Drusian – è solo il punto di partenza per far conoscere la proposta della Lega e soprattutto incontrare i cittadini ascoltando le loro esigenze”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*