Terrorismo, nuovo imam di Ponte Felcino espulso dal territorio nazionale

Terrorismo, nuovo imam di Ponte Felcino espulso dal territorio nazionale

Terrorismo, nuovo imam di Ponte Felcino espulso dal territorio nazionale

La Polizia di Stato, ieri, ha dato esecuzione ad un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale, emesso dal Ministro dell’Interno per motivi di prevenzione del terrorismo, ai sensi dell’art. 3 Legge 155/2005, a carico di un 36enne egiziano, residente a Perugia e recentemente domiciliato in provincia di Brescia. Il provvedimento è scaturito a seguito delle attività info-investigative condotte dalla D.I.G.O.S. di Perugia, coordinate dalla locale Procura della Repubblica, nei confronti dello straniero che aveva assunto il ruolo di imam presso un luogo di culto islamico attivo a Perugia Ponte Felcino.

Il 36enne è stato rintracciato in provincia di Brescia – ove era ospitato per svolgere temporaneamente funzioni di imam presso un centro islamico attivo in quella zona – da personale delle D.I.G.O.S. di Perugia, Brescia e Milano e, al termine degli adempimenti di legge, è stato accompagnato presso lo scalo aereo di Milano-Malpensa per il successivo rimpatrio con volo diretto a Il Cairo. (Polizia di Stato)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*