Elezioni Umbria, Europa Verde, chi è inquisito non si può candidare

Umbria, Europa verde, tavolo politico in 24 ore, ma sul territorio

Elezioni Umbria, Europa Verde, chi è inquisito non si può candidare

“Come Europa Verde abbiamo partecipato con entusiasmo all’assemblea promossa da Umbria dei Territori a Todi, stamattina. La qualità degli interventi e l’eccezionale valore delle idee che sono circolate è un chiaro segnale del fatto che si è partiti con il piede giusto. L’intervento di Gianfranco Mascia, commissario regionale di Europa Verde, si è concentrato sulla necessità di mettere al primo posto del programma di una coalizione promossa dagli ecologisti e i civici in Umbria la questione dell’Emergenza Climatica, tema che è continuamente sollecitato dagli scienziati di tutto il mondo e dai giovani dei Fridays For Future che scendono settimanalmente nella strade da più di un anno. Per Mascia il problema ella convergenza economica è strettamente legato a quello della piena occupazione.

L’ecologista ha ricordato come la Regione Umbria abbia, dopo il Molise, il tasso di disoccupazione più alto d’Italia – secondo i dati Istat – con una percentuale che supera il 10% della forza lavoro: più di 30.000 persone in cerca di lavoro. Ma secondo le analisi della Fondazione Symbola con la Green Economy legata all’economia circolare nei prossimi 5 anni sono possibili più di 400.000 nuovi posti di lavoro in tutta Italia dei quali – fatte le dovute proporzioni – quasi 7.000 l’anno nella sola Umbria: ecco come, affrontando il tema dei cambiamenti climatici, anche nella nostra regione, si può in pochi anni debellare quasi completamente la disoccupazione.”

“Mascia ha poi auspicato che si parta prima possibile ma ha sollevato un problema etico: chi è inquisito non può essere candidato nelle liste della coalizione; ed ha ricordato che i prossimi passi della coalizione (scelta candidato presidente, programma e strategie di comunicazione) debbano utilizzare gli strumenti della democrazia dal basso e dell’intelligenza collettiva.”

“I due commissari di Europa Verde dell’Umbria, Francesco Alemanni e Gianfranco Mascia, ribadiscono che il progetto della lista è a disposizione per ricomporre la diaspora degli ecologisti in Umbria, per questo hanno programmato un nuovo incontro mercoledì 28 agosto alle ore 19.30 presso l’Hotel Decò, al quale hanno invitato gli attivisti di Europa Verde, Noi Cittadini Perugia, Umbria dei territori, Coscienza Verde e Movimento delle idee e del Fare.”

Commenta per primo

Rispondi