Si inietta droga a Fontivegge, straniero finisce in carcere, numerosi precedenti

Ruba attrezzi da lavoro in un cantiere edile e li rivende

Si inietta droga a Fontivegge, straniero finisce in carcere, numerosi precedenti

Beccato mentre si iniettava la droga nel braccio con una siringa. E’ quanto accaduto nei gironi scorsi alla stazione di Fontivegge. L’uomo, un tunisino del 1991, con numerosi precedenti di Polizia in merito al consumo e spaccio di sostanze stupefacenti e contro il patrimonio, è stato trovato dalla polizia immobile su dei gradini di una scala.

L’approfondimento del controllo a carico dell’uomo ha permesso agli agenti di verificare che a suo carico pendeva, da parte del Tribunale di Perugia, un’istanza del GIP che disponeva la sostituzione della misura dell’obbligo di dimora nel territorio del comune di Perugia con la misura cautelare della custodia in carcere per l’inosservanza alle disposizioni dell’Autorità Giudiziaria.

L’uomo, che nel mese di luglio era stato trovato con due coltelli subito dopo aver effettuato un furto all’interno di una autovettura in via Settevalli, è stato accompagnato dagli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Perugia, diretto dal Commissario Monica Corneli, al carcere di Perugia Capanne.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*