Ritrovato ennesimo telefono cellulare in carcere a Vocabolo Sabbione

Tutto è iniziato con la professionalità e l’esperienza che ha portato a insospettire il personale di Polizia Penitenziaria

 
Chiama o scrivi in redazione


Ennesimo ritrovamento di telefono cellulare in carcere a Vocabolo Sabbione

Ritrovato ennesimo telefono cellulare in carcere a Vocabolo Sabbione

Il S.A.R.A.P. ripropone l’ennesimo ritrovamento di cellulare in carcere. Un altro telefono cellulare  è stato rinvenuto questa mattina alla fine di una perquisizione straordinaria disposta nel carcere di Terni. Tutto è iniziato con la professionalità e l’esperienza che ha portato a insospettire il personale di Polizia Penitenziaria dell’istituto di Sabbione, infatti a fronte di movimenti insoliti da parte della popolazione detenuta, il personale di Polizia Penitenziaria, straordinariamente coadiuvato dagli ispettori in servizio, portano a termine l’ennesimo ritrovamento di cellulare compreso di carica batterie e auricolare,

L’apparecchio è stato sequestrato e se n’è data notizia di reato agli uffici dell’Autorità Giudiziaria. Il sequestro è avvenuto presso il reparto di alta sicurezza, dove tali ritrovamenti  possono arrecare ulteriore pericolo per la tipologia di detenuto di cui trattasi vista l’entità delinquenziale attribuitagli.

Tale operazione conferma il senso di abnegazione del personale di Polizia Penitenziaria dell’istituto di Terni, mostrando di non rinunciare mai al controllo e alla repressione di condotte messe in atto dai detenuti.
© Protetto da Copyright DMCA

Gran plauso va a tutto il personale di polizia penitenziaria da parte del S.A.R.A.P. che seppur sotto organico e con i numeri sempre minimi, il personale in servizio nella Casa Circondariale di Terni, risponde a tutte le esigenze e stimoli di sicurezza.
Il Segretario Nazionale Esposito Roberto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*