Neonato morto Terni, sarà chiesta la perizia psichiatrica per la donna

Neonato morto Terni, sarà chiesta la perizia psichiatrica per la donna

Neonato morto Terni, sarà chiesta la perizia psichiatrica per la donna. La madre 27enne del neonato morto è detenuta in stato di isolamento al carcere di Perugia. Alessio Pressi, l’avvocato difensore, che ieri l’ha incontrata ha chiesto al personale della polizia penitenziaria che sia sottoposta a particolari controlli, affinché siano scongiurati eventuali gesti di autolesionismo.

Sarà chiesta la perizia psichiatrica per la donna e in ogni caso il legale chiederà il rito abbreviato, in virtù della confessione avvenuta venerdì scorso.

La 27enne martedì è stata arrestata con l’accusa di omicidio volontario per aver abbandonato in un sacchetto suo figlio, appena partorito, nel parcheggio di un supermercato alla periferia di Terni, dove poi è stato trovato morto.

LEGGI ANCHE: Neonato morto, la madre, non ho ammazzato mio figlio

La famiglia ha fatto sapere al legale che non intende sostenere le spese della difesa, né quelle di eventuali consulenti di parte, quindi per la mamma 27enne si prospetta l’accesso al gratuito patrocinio.

I funerali del bimbo, la cui salma resta a disposizione dell’autorità giudiziaria, saranno allestiti e pagati dal Comune di Terni, al termine delle procedure giudiziarie e di quelle anagrafiche.

A breve si aprirà la procedura di affidamento della bimba di 2 anni, assistita per ora dalla famiglia. Il compagno della donna sarebbe disponibile all’affidamento. Le indagini vanno avanti anche altri interrogatori, ma al momento non ci sarebbero altri indagati.

Euronews Live

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*