Neonato trovato morto a Terni, la mamma accusa il padre

Neonato trovato morto a Terni, la mamma accusa il padre

Neonato trovato morto a Terni, la mamma accusa il padre

Giorgia Guglielmi, la mamma ternana accusata di omicidio volontario per l’abbandono del neonato appena partorito, ritrovato morto poche ore dopo, è stata interrogata dagli inquirenti nel carcere di Capanne. Lo riporta la Nazione Umbria di oggi.

La donna conferma le accuse verso l’ex compagno, il muratore albanese con cui viveva a Borgo Bovio. L’uomo, secondo la giovane era a conoscenza della gravidanza e quella mattina del 2 agosto scorso avrebbe partecipato alle fasi del parto e dell’occultamento del corpicino nella busta dove poi è stato ritrovato cadavere.

Il sostituto Barbara Mazzullo, titolare del fascicolo, e gli agenti della Digos hanno formalmente indagato l’uomo. L’albanese ha situazione processuale ingarbugliata. L’uomo risulta, da un lato, parte civile nel processo a carico dell’ex compagna e madre di sua figlia, dall’altro indagato a sua volta

La difesa di Giorgia, rappresentata dagli avvocati Alessio Pressi e dello studio Biancifiori, ha chiesto al gip che solleciti la Procura a definire la posizione dell’uomo. Alla ripresa del processo, con l’udienza del 26 giugno, la difesa è intenzionata a chiedere l’estromissione della parte civile se nel frattempo la posizione dell’uomo non sia stata archiviata dagli inquirenti.

Rassegna stampa

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*