Neonato morto, la madre, non ho ammazzato mio figlio

Neonato morto, la madre, non ho ammazzato mio figlio

Neonato morto, la madre, non ho ammazzato mio figlio. «Non ho ammazzato mio figlio, l’ho abbandonato sì, ma non volevo che morisse». Sono le parole della madre del neonato trovato morto. La donna si trova rinchiusa nel carcere perugino di Capanne con la pesante accusa di omicidio volontario aggravato per aver abbandonato il figlio nel parcheggio del supermercato a Terni. La 27enne ha incontrato il suo legale, l’avvocato Alessio Pressi, in carcere, per la prima volta da quando sono scattate le manette.

Si trova in isolamento, sta male ed è preoccupata. La giovane ha anche chiesto notizie della figlia più piccola, di due anni, ora affidata ai familiari.

«Accusatemi di infanticidio, omicidio preterintenzionale, ma non di omicidio volontario, è un’accusa forzata» ha detto la giovane al suo legale. L’interrogatorio davanti al gip non è stato ancora fissato.

 

Euronews Live

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*