Bruno Failla è, da oggi, il nuovo questore di Terni, sostituisce Roberto Massucci

La presentazione nella sala riunioni "Roberto Antiochia della Questura di Terni

 
Chiama o scrivi in redazione


Bruno Failla è, da oggi, il nuovo questore di Terni, sostituisce Roberto Massucci

Bruno Failla è, da oggi, il nuovo questore di Terni, sostituisce Roberto Massucci

Bruno Failla è il nuovo questore di Terni, Romano di origini è laureato in giurisprudenza ed è in servizio nella Polizia di Stato dal 1983.  L’ultima questura diretta è quella di Arezzo.

Failla, incardinato nella questura di Arezzo dal 2016, ha ricoperto negli anni importanti e delicati incarichi: dirigente al commissariato romano di Trevi Campo Marzio e prima ancora al commissariato di Roma Prati, per anni ha coordinato il servizio di sicurezza allo stadio Olimpico.

Dopo le prime esperienze svolte presso la Squadra Mobile della Questura di Torino e presso l’Istituto di Formazione e Perfezionamento per Ispettori di Nettuno, ha ricoperto incarichi presso vari Commissariati della Città di Roma, nonché presso la Direzione Centrale Polizia Criminale del Dipartimento della Pubblica Sicurezza.

© Protetto da Copyright DMCA

Dal 1997 ha diretto, presso la Squadra Mobile della Questura di Roma, le Sezioni Rapine, Narcotici, Omicidi e Criminalità Organizzata, assumendo anche le funzioni di Vice Dirigente, ottenendo notevoli risultati nel contrasto al crimine, portando a termine numerose e complesse attività di indagine, che consentivano di assicurare alla giustizia numerosi elementi di spicco della criminalità organizzata e no. (riporta altovicentinonline.it)

Promosso Primo Dirigente nel 2006, ha diretto i seguenti Commissariati di Roma: “Casilino”; “San Lorenzo” e “Prati”, ove ha gestito tutti i servizi di ordine e sicurezza pubblica per gli eventi tenutisi allo Stadio Olimpico, oltre ad essere stato il responsabile del G.O.S.. In questa sede è stato inoltre il Funzionario delegato per i rapporti con la Federazione Italiana Gioco Calcio e la Lega Serie A, nonché il Funzionario incaricato all’applicazione della legislazione relativa al contrasto della discriminazione razziale.

Successivamente dirigeva il Commissariato “Trevi Campo Marzio”, competente a garantire la sicurezza dei più importanti siti istituzionali nazionali, tra i quali il Senato della Repubblica, la Camera dei Deputati, la Presidenza del Consiglio, diversi Ministeri e il Campidoglio, nonché numerose sedi diplomatiche straniere. In questa sede ha diretto i servizi di ordine pubblico per tutti i grandi eventi e le manifestazioni politiche di piazza di particolare rilevanza.

E’ stato nominato Dirigente Superiore dal 1 gennaio 2016 e dal 1 settembre 2016 ha assunto l’incarico di Questore della Provincia di Arezzo. Numerosi sono stati i corsi e le qualifiche professionali conseguite dal Dott. Bruno Failla, tra le quali spicca quella di “Negoziatore in caso di presa di ostaggi”.

  • La recente esperienza di Arezzo

«Gli oltre due anni vissuti in questa nobile terra – ha detto Failla nel lasciare Arezzo (come riporta Arezzo Notizie) – sono stati un periodo di intensissimo lavoro, al quale hanno corrisposto altrettanto profonde soddisfazioni professionali e personali. Per questo, devo ringraziare, per primi, i miei collaboratori, le donne e gli uomini della Polizia di Stato e dell’amministrazione civile dell’Interno. Ma sono grato anche alle amministrazioni locali, alle altre forze di polizia, alle associazioni, a tutti i cittadini della provincia e della città, che sin dal primo momento mi hanno accolto con spirito di collaborazione ed affetto: sarà impossibile non ricordare tutti, ovunque il mio servizio mi porterà. Auspicando di tornare ancora ad Arezzo, desidero salutare tutti con un arrivederci e non con un addio»

Bruno Failla è  stato accolto dal Vice Questore Vicario, il dr. Luca Sarcoli, ha deposto, come suo primo impegno istituzionale, una corona al Monumento ai Caduti della Polizia di Stato. Dopo aver salutato i funzionari e i dirigenti della questura, ha incontrato i rappresentanti delle organizzazioni sindacali del personale di Polizia e dell’Amministrazione Civile dell’Interno.

Il nuovo Questore della Provincia di Terni ha poi incontrato la stampa locale, alla quale ha sottolineato il suo impegno nell’affrontare le problematiche di tutto il territorio, con un approccio a 360° gradi, che preveda, oltre al contrasto, anche l’individuazione di altre misure altrettanto efficaci.

La mattina è proseguita con l’incontro del Prefetto della Provincia di Terni, Emilio Dario Sensi e con la Presidente del Tribunale, la dr.ssa Rosanna Ianniello. Oggi pomeriggio, incontrerà il Sindaco di Terni Leonardo Latini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*