Auto investe mamma e passeggino con fratellini piccoli

 
Chiama o scrivi in redazione


Auto investe mamma e passeggino con fratellini piccoli

Auto investe mamma e passeggino con fratellini piccoli

Un’auto, condotta da un tifernate di 60 anni ha investito una giovane madre tifernate che spingeva un passeggino biposto con due bambini a bordo di un anno e mezzo e tre anni. E’ avvenuto alle ore 10,30 del 27 luglio in viale Europa, nei pressi dell’intersezione con via Bartali a Città di Castello.

Il veicolo procedeva su Viale Europa con direzione di marcia viale Morandi (zona industriale) quando, giunto in corrispondenza dell’impianto semaforico pedonale, non si è fermato nonostante il semaforo proiettasse luce rossa fissa.

La donna, in fase di attraversamento da sinistra a destra sulle strisce pedonali secondo la percorrenza del veicolo, è stata caricata sul cofano motore e quindi sbalzata a terra, mentre i bambini sono rimasti legati all’interno del passeggino, che è stato sbalzato a circa 30 metri di distanza dall’attraversamento pedonale.

Sul posto è intervenuta una pattuglia di polizia municipale per tutti i rilievi del caso, i vigili del fuoco dell’adiacente distaccamento ed il personale del 118 che hanno trasportato dapprima i bambini e la donna all’ospedale tifernate.

I due piccoli sono stati trasferiti poi all’ospedale Meyer di Firenze con due eliambulanze, provenienti dalla Toscana e dalle Marche per un miglior trattamento delle fratture. La madre dei due bambini si trova tuttora ricoverata nel nosocomio di Città di Castello. Le condizioni sono stazionarie e la prognosi, al momento, è riservata. In corso di accertamento, invece, le condizioni del conducente della vettura.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*