Auto investe otto persone a Bastia Umbra, muore la più giovane, aveva 24 anni FOTO E VIDEO

Auto investe otto persone a Bastia Umbra, muore la più giovane, aveva 24 anni

Auto investe otto persone a Bastia Umbra, muore la più giovane, aveva 24 anni Aveva 24 anni ed era la più giovane del gruppo. Era di Varese e si trovava con la famiglia e diversi amici per una vacanza tra Assisi e Bastia. E’ tragico il bilancio dell’incidente avvenuto lungo strada statale 147 Assisana, conosciuta meglio come via Campiglione. Quella che doveva essere una festa si è trasformata in una tragedia per un gruppo di ex poliziotti piemontesi.

Un’auto ha falciato 8 persone mentre camminavano sul bordo della strada. La 24enne è morta sul colpo e almeno 6 sono rimaste ferite, una in modo grave, mentre altri due sono stati tirati fuori dal fossato collocato oltre l’asfalto, dove erano finiti in seguito all’urto e portati all’ospedale di Perugia. Gli altri feriti leggeri sono stati trasporti all’ospedale di Assisi. La dinamica è ancora al vaglio del maggiore Marco Vetrulli della compagnia comando dei carabinieri di Assisi. A investirli una donna di 25 anni della frazione di Bastiola. Era bordo della sua Lancia Y di vecchio modello e tornava casa dopo una cena con dei familiari ad Assisi. Pare abbia perso il controllo del mezzo. L’investitrice, dopo l’incidente, si fermata a prestare soccorso. La tragedia si è consumata intorno alle 20,40 in un tratto rettilineo (all’altezza del camping), che spesso fa spingere il piede sull’acceleratore, ma allo stesso tempo è un po’ dissestata, oltre che essere poco illuminata. Quel tratto di strada, in parte è illuminato da lampioni e in parte è al buio.

LEGGI ANCHE: Otto persone investite da auto a Bastia Umbra, muore una ragazza, 3 feriti gravi FOTO E VIDEO

Le persone, un gruppo di ex poliziotti, giunte da poche ore ad Assisi per un raduno. Erano tutti amici dell’assessore di Assisi, Walter Stoppini. Insieme avevano deciso di radunarsi in Umbria dopo 40anni che non si vedevano. Tutti avevano fatto il corso di polizia ad Alessandria nel 1975. Ognuno era con le rispettive famiglie. Oggi e domani avrebbero dovuto incontrarsi da Carfagna, ricordando gli anni andati.

La 24enne uccisa era figlia di un ex tenente. I pedoni alloggiavano in un hotel collocato lungo la stessa strada ed erano usciti da qualche minuto dall’albergo per andare a mangiare in un locale delle immediate vicinanze. Erano circa trenta, suddivisi in due gruppi, uno da 10 e un altro da 20, camminavano sul lato sinistro della strada e il capofila pare avesse una torcia. In otto – come detto – sono stati travolti. Ad avere la peggio la 24enne che è morta sul colpo sotto gli occhi dei genitori, anch’essi feriti. Sul posto a prestare i soccorsi, quattro ambulanze del 118 provenienti da Assisi e Perugia. I feriti sono stati trasferiti al Santa Maria della Misericordia. Intervenuti oltre ai carabinieri gli agenti della Polizia Municipale per i rilievi del caso e per regolare il traffico rimasto a lungo paralizzato. La strada è stata chiusa al traffico e i rilievi dei carabinieri sono andati avanti per diverse ore.

Da capire come la ragazza che si trovava alla guida sia finita contro la comitiva. Un malore? Una distrazione? Ipotesi che stanno vagliando i carabinieri che, come è da prassi, hanno effettuato anche le analisi sulle condizioni psicofisiche della giovane al volante. La strada dove è avvenuto l’incidente è tra le più pericolose della zona. Non sono mancate le polemiche sulla condizione dell’asfalto e sui social è un dilagare di commenti, un botta e risposta di varie persone.

Otto persone investite, una tragedia a Bastia Umbra, muore una ragazza, tanti feriti, video

Questo slideshow richiede JavaScript.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*