A colpi di cintura, Polizia sventa rissa nella notte, caos in centro a Perugia

 
Chiama o scrivi in redazione


A colpi di cintura, Polizia sventa rissa nella notte, caos in centro a Perugia

Cinque ragazzi, tutti italiani, di un’età compresa fra i 19 e 21 anni, 3 eugubini, un perugino ed un napoletano sono stati denunciati per i reati di rissa aggravata, lesioni e possesso di oggetti atti ad offendere.

Una quindicina di ragazzi, alcuni dei quali con in pugno delle cinture, hanno cominciato a darsi colpi di cintura. La polizia di Stato è arrivata sul posto con la Guardia di Finanza dopo diverse segnalazioni da parte dei residenti. Una rissa, infatti, era in atto in Corso Vannucci, tra giovani, che piano piano si stava spostando in Piazza Italia. Si tratta di due gruppetti di giovani, il primo composto da ragazzi residenti nel perugino e l’altro residenti nel comune di Gubbio.

I ragazzi, alla vista delle Forze dell’Ordine, hanno cercato di fuggire. Due ragazzi sono stati bloccati proprio in Piazza Italia dagli Agenti della Squadra Volante mentre una pattuglia della Guardia di Finanza ha fermato un terzo ragazzo intercettato mentre si dava alla fuga, in via Bonazzi. Una seconda Volante della Polizia di Stato, risalendo Corso Vannucci, è riuscita a raggiungere altri due ragazzi nei pressi dei giardini Carducci.

L’analisi dei sistemi di videosorveglianza ha permesso di verificare che ad un certo punto della nottata un gruppo di giovani, in movimento da Piazza IV Novembre a Piazza Italia, lungo Corso Vannucci, avevano iniziato a discutere animatamente sempre più per poi, spintonarsi e colpirsi, anche, per alcuni di loro, impugnando delle cinture, rincorrendosi. Le immagini del sistema di videosorveglianza confermavano che tutte le persone fermate risultavano parte attiva della rissa, scaturita, fra l’altro, per futili motivi tra due gruppi di giovani. A carico di due ragazzi eugubini ed un terzo perugino ma residente in altro comune sono stati disposti dal Questore di Perugia, 3 fogli di via obbligatori con divieto di ritorno nel comune di Perugia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*