Perugia 1416, bocciatura Assemblea Legislativa, Severini: «Gesto ottuso e prepotente»

Perugia 1416, bocciatura Assemblea Legislativa, Severini: «Gesto ottuso e prepotente»

Perugia 1416, bocciatura Assemblea Legislativa, Severini: «Gesto ottuso e prepotente» «Un gesto prepotente e ottuso, non per “Perugia 1416”, ma per la città». Lo scrive l’assessore Teresa Severini nella lettera inviata ai rionali. La lettera è riportata oggi sul Messaggero Umbria ed è partita dopo la bocciatura, da parte dell’assemblea legislativa umbra, della proposta di modifica della legge che avrebbe dovuto ridurre da cinque a tre gli anni per l’iscrizione delle manifestazioni storiche nell’elenco regionale.

L’assessore Severini, presidente dell’associazione Perugia 1416 – scrive il quotidiano -, si dice dispiaciuta che «una decisione così importante per la manifestazione, pur se camuffata da argomentazioni diverse, sia stata diretta da logiche di partito». «Abbiamo sempre lavorato – e con successo, almeno internamente – per mantenere la politica fuori da Perugia 1416». Resta la delusione per l’esito di una decisione che impedisce a Perugia 1416 di partecipare ai bandi ministeriali, ma anche la consapevolezza che la manifestazione ha cuore e gambe per andare avanti da sola. Ieri, infatti, era in programma la riunione del direttivo, allargato ai consoli, con in agenda la trasformazione di Perugia 1416 in associazione riconosciuta. Alla presenza del notaio, sono stati valutati i tempi per tale passaggio che necessita anche di alcune modifiche allo statuto. Per questo entro 15 giorni si terrà l’assemblea generale dell’associazione Perugia 1416 per definire i passi da fare per sganciare la rievocazione dalla “parte pubblica».

Euronews Live

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*