Galleria di San Benedetto riaprire 23 di febbraio, è un obiettivo

E'' emerso che il programma sarà rispettato salvo imprevisti dell'' ultima ora e quindi la provinciale che collega Norcia a Castelluccio verrà riaperta ai primi di marzo

Galleria di San Benedetto riaprire 23 di febbraio, è un obiettivo

Galleria di San Benedetto riaprire 23 di febbraio, è un obiettivo

La galleria di San Benedetto si riaprirà il 23 di febbraio in contemporanea con l’inizio di Nero Norcia! E’ il sindaco della città nursina, Nicola Alemanno che parla del suo obiettivo e speranza all’Agenzia nazionale di stampa associata di Perugia. «Consentirebbe – ha dichiarato l’alcalde della Città di Benedetto – di ripristinare un collegamento che è fondamentale con le Marche e il ricongiungimento con la Salaria».

Alemanno riferisce anche che, proprio per fare il punto della situazione in vista della riapertura, si è svolto un incontro con Prociv, Anas, Regione Umbria, Marche, province di Perugia, Ascoli Piceno e comune di Norcia.

E” emerso che il programma sarà rispettato salvo imprevisti dell” ultima ora e quindi la provinciale che collega Norcia a Castelluccio verrà riaperta ai primi di marzo, mentre per la galleria San Benedetto stiamo studiando una soluzione per il collegamento con il versante marchigiano, salvo abbondanti nevicate“.

Consiste nel bypassare i viadotti lesionati dal terremoto subito dopo la stessa galleria procedendo verso le Marche.

“L” idea – ha spiegato il sindaco – è di aprire la galleria e deviare la circolazione in direzione delle due provinciali 64 e 129, strade interne, ovviamente non veloci, ma che permettono di raggiungere la Salaria”. “Poterci garantire questo collegamento – ha sostenuto il sindaco di Norcia – è fondamentale per la mostra mercato del tartufo che inizierà il weekend del 23 febbraio e si prolungherà nei primi due fine settimana di marzo, quando anche la strada per Castelluccio sarà stata a quel punto riaperta.

Così chi sceglierà Norcia in quei giorni potrà non solo degustare i nostri prodotti a cominciare dal tartufo, ma anche salire sul nostro borgo che, se anche ferito dal sisma, resta una delle mete più incredibili di questo territorio e non solo”.

“Poterci garantire questo collegamento – ha sostenuto il sindaco di Norcia – è fondamentale per la mostra mercato del tartufo che inizierà il weekend del 23 febbraio e si prolungherà nei primi due fine settimana di marzo, quando anche la strada per Castelluccio sarà stata a quel punto riaperta. Così chi sceglierà Norcia in quei giorni potrà non solo degustare i nostri prodotti a cominciare dal tartufo, ma anche salire sul nostro borgo che, se anche ferito dal sisma, resta una delle mete più incredibili di questo territorio e non solo”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*