La Ternana passa 4-2 a Monopoli e raggiunge quota 90 in classifica

 
Chiama o scrivi in redazione


La Ternana passa 4-2 a Monopoli e raggiunge quota 90 in classifica
ph ternanacalcio.com

La Ternana passa 4-2 a Monopoli e raggiunge quota 90 in classifica

La Ternana sigla altri record, vince l’ennesima partita (in trasferta) della stagione. Le Fere espugnano il Veneziani di Monopoli. Con la gara di ieri la Ternana per 14 volte ha portato a casa bottino pieno. Per la Ternana, ieri due volte in svantaggio sui pugliesi per una doppietta di Bunino, sono stati decisivi i gol di Falletti su rigore al 38′, poi di Furlan al 60′, di Partipilo quattro minuti più tardi e infine di Torromino nei minuti di recupero finali.

“Non è stata una gara allenante in vista della Supercoppa. Oltre al risultato, l’unica nota positiva è stato lo spirito per andare a vincere la partita. Per il resto ho visto una squadra pigra, troppo per il tipo di gioco e per l’idea di calcio che vogliamo mettere in campo” – ha detto l’allenatore Cristiano Lucarelli.

Monopoli (3-5-2): Taliento; Riggio (16′ st Guiebre), Bizzotto, Mercadante (Cap.); Viteritti; Piccinni (20′ st Zambataro), Vassallo (29′ st Isacco), Paolucci, Nicoletti; Soleri, Bunino (29′ st De Paoli). A disp. Menegatti, Arena, Starita, Liviero, Currarino, Nina, Iuliano, Tazzer. All.: Giuseppe Scienza

Ternana (4-2-3-1): Iannarilli; Defendi (Cap.), Suagher, Kontek, Celli; Paghera, Proietti (16′ st Torromino); Partipilo (32′ st Peralta), Falletti (32′ st Russo), Furlan (16′ st Vantaggiato); Ferrante (16′ st Salzano). A disp: Vitali, Mammarella, Russo, Ndir, Onesti, Raičević, Laverone. All.: Cristiano Lucarelli

Arbitro: Federico Fontani (Siena)

Assistenti: Pietro Lattanzi (Milano), Luca Valletta (Napoli)

IV Ufficiale: Andrea Ancora (Roma 1)

Marcatori: 22′ pt Bunino (M.), 38′ pt Falletti (T., rig.), 5′ st Bunino (M.), 15′ st Furlan (T.), 19′ st Partipilo (T.), 49′ st Torromino (T.)

Ammoniti: Lucarelli, Proietti, Celli e Iannarilli (T.); Bunino, Riggio e Soleri (M.)

Recuperi: 0/4

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*