Sorteggio tosto per la Sir Colussi Sicoma dall’urna lussemburghese

E Perugia ha pescato subito per i Playoff 12 una formazione di rango a livello europeo come l’Halkbank Ankara

Sorteggio tosto per la Sir Colussi Sicoma dall’urna lussemburghese

Sorteggio tosto per la Sir Colussi Sicoma dall’urna lussemburghese

PERUGIA – Urna bella tosta quella della Cev per la Sir Colussi Sicoma Perugia. Il sorteggio dei playoff di Champions League svoltosi stamattina nella sede lussemburghese del massimo organismo europeo di pallavolo ha svelato il percorso dei Block Devils per arrivare alla Final Four del 12 e 13 maggio a Kazan.

E Perugia ha pescato subito per i Playoff 12 una formazione di rango a livello europeo come l’Halkbank Ankara, compagine certamente tra le più temibili nell’urna delle non teste di serie. Andata in Turchia in un giorno dal 13 al 15 marzo, ritorno al PalaEvangelisti la settimana successiva.

In caso di passaggio ai successivi Playoff 6, la Sir Colussi Sicoma troverà la vincente tra i belgi del Noliko Maseeik ed i favoritissimi russi del Lokomotiv Novosibirsk con andata eventuale in casa in un giorno tra il 3 ed il 5 aprile e ritorno fuori la settimana successiva.

Sorteggio dunque impegnativo, ma in casa Sir Colussi Sicoma c’è soprattutto, con il massimo e dovuto rispetto per tutti gli avversari, la consapevolezza della propria forza e della voglia di arrivare fino in fondo a prescindere da chi ci sia dall’altra parte della rete. È la Champions, partite facili non esistono.

Restando per ora al certo e nell’ottica di affrontare una squadra ed una partita alla volta, sarà dunque ancora l’Halkbank l’avversario in Champions di Perugia come successo curiosamente nelle altre due partecipazioni dei bianconeri alla manifestazione (in entrambi i casi però si trattava della fase a gironi).

È un Ankara che parla molto italiano e moltissimo perugino quello attuale. Il tecnico turco è infatti il grande ex Boban Kovac, in rosa ci sono altri due atleti protagonisti in passato in maglia bianconera come Chernokozhev e come Nemanja Petric ed altri ex del campionato italiano sono i due cubani ex Molfetta e Piacenza Hierrizuelo ed Hernandez. A corollario i nazionali turchi Batur, Subasi e Yesilbudak.

Subito dunque un cliente importante. Ma, lo diceva Colaci giusto l’altro giorno, se si vuole arrivare in fondo un avversario vale l’altro. E Perugia in fondo vuole arrivarci!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*