Calcio, serie B, il Perugia sconfitto per 2-1 dalla Salernitana

Calcio, serie B, il Perugia sconfitto per 2-1 dalla Salernitana

da Carmine d’Argenio
Calcio, serie B, il Perugia sconfitto per 2-1 dalla SalernitanaDi Carmine ci mette la testa al 2′ della ripresa contro il Venezia. L’ex di lusso che il Perugia incontrerà sabato alle 18 a Verona, c’è la messa troppo debolmente contro gli uomini allenati dall’ex numero uno Walter Zenga, neo allenatore in laguna. All’81’ ci va più vicino, colpendo il legno.

Nel capoluogo umbro sembrava averne preso lo scettro ad inizio campionato Luca Vido, con i suoi primi tre goal. Per quest’ultimo oggi un rigore, una traversa ed una giocata a rete per Mustacchio. Mustacchio che con Di Carmine trovava il suo complemento. Oggi percorre chilometri ma non trova feeling ne’ con i compagni ne’ con la rete.

Scala gli spazi senza esiti personali. Non basta al Grifo per riportare punti dall’Arechi. Non c’è stato chi l’ha supportato, come con la giocata trovata prima della sosta proprio con il Venezia, da parte di Melchiorri. Non basta anche perché quando tutti a Salerno si aspettavano Djuric e Yallow, ecco che si fanno avanti Mazzarani e Casasola.

Ma si fa indietro la difesa biancorossa. Il primo goal subito tra parte bassa della traversa, rovesciata e secondi rimpalli mai intercettati negli spazi, ha visto uno schieramento a protezione da zero movimento. Lo stazionamento granata in area andava preventivamente aggredito.

Sul secondo, la staticità collettiva ha reso un Gabriel inattivo. Gli Scaligeri in questo momento hanno il loro miglior uomo d’attacco in Ragusa. Ma non è un Verona che può esser così insidioso come la Salernitana. Altro ex recente in zona centrocampo, Colombatto. Il Perugia non avrà il suo competitor dell’anno scorso, Bianco, squalificato. Potrà dar quindi continuità a Verre e Moscati, da far crescere ai livelli di Kingsley, che nelle intenzioni iniziali doveva essere al contrario il giovane da crescere. Zaccagnini (in marcatura anche contro il Venezia) e Laribi quelli da arginare.

SALERNITANA-PERUGIA

SALERNITANA (3-4-1-2): Micai; Mantovani, Migliorini, Gigliotti; Casasola, Castiglia (84′ Odjer), Di Tacchio, Vitale; Mazzarani (69′ Akpa Akpro); Jallow, Djuric (54′ Bocalon).
PERUGIA (4-3-1-2): Gabriel; Ngawa, Cremonesi, Gyomber, Felicioli (70′ Falasco); Michael (63′ Kouan), Verre, Moscati; Vido (66′ Bianco); Melchiorri, Mustacchio.
Reti: 56′ Mazzarani, 77′ Casasola (S); Vido (P)
Ammonizioni: Castiglia, Micai, Migliorini (S); Mustacchio,
Bianco(P) Espulsioni: Gyomber (P)
Recupero: 1′ pt, 6′ st


VENEZIA- HELLAS VERONA 1-1

MARCATORI: Zaccagni (HV) al 7′, Di Mariano (HV) al 67′

VENEZIA: Vicario, Bruscagin, Domizzi, Bentivoglio, Modolo, Segre (dal 68′ Marsura), Di Mariano (dall’83 Suciu), Schiavone, Falzerano, Garofalo, Litteri (dall’87’ Geijo).A DISPOSIZIONE: Facchin, Coppolaro, Zigoni, Fabiano, Zennaro, Marsura, Cernuto, Zampano, Citro, Vrioni. ALLENATORE: Zenga.

HELLAS VERONA:
 Silvestri, Crescenzi, Caracciolo, Marrone, Balkovec, Henderson, Colombatto, Zaccagni (dal 68′ Dawidowicz), Ragusa (dall’87’ Tupta), Di Carmine, Laribi (dall’81 Cissé).A

DISPOSIZIONE: Ferrari, Tozzo, Eguelfi, Gustafson, Pazzini, Lee, Kumbulla, Almici, Empereur. ALLENATORE: Grosso.

Euronews Live

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*