Vaiolo scimmie: salgono a 426 i casi in Italia, in Umbria nessun caso

Vaiolo scimmie: salgono a 426 i casi in Italia, in Umbria nessun caso

Vaiolo scimmie: salgono a 426 i casi in Italia, in Umbria nessun caso

In Italia aumentano i casi di vaiolo delle scimmie, anche se lentamente rispetto agli altri Paesi. A ieri, secondo l’ultimo bollettino del ministero della Salute, sono 426 i contagi confermati, 19 in più rispetto alla precedente rilevazione del 22 luglio. La quasi totalità dei contagi sono avvenuti in maschi (sono soltanto 2 le donne), con un età mediana di 37 anni, anche se i casi hanno riguardato persone dai 20 ai 71 anni.

La regione di colpita è la Lombardia è con 197 casi; seguono il Lazio (90), l’Emilia Romagna (49), il Veneto (31). Complessivamente in queste quattro Regioni si concentra l’86% dei casi.

Basilicata, Calabria, Molise, Sardegna, Umbria e Valle d’Aosta sono le Regioni in cui fino a oggi non sono stati notificati contagi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*