Sanità Oms, coronavirus emergenza pubblica su scala internazionale

 
Chiama o scrivi in redazione


Sanità Oms, coronavirus emergenza pubblica su scala internazionale

Sanità Oms, coronavirus emergenza pubblica su scala internazionale

“In totale ci sono ora 7834 casi confermati di coronavirus, tra cui 7736 in China , che rappresentano quasi il 99% di tutti i casi segnalati nel mondo. 170 persone hanno perso la vita a causa di questo focolaio, tutte in Cina”. A dirlo in conferenza stampa il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della Sanita’ Tedros Adhanom Ghebreyesus. Il Direttore generale dell’Organizzaizone mondiale della sanita’ Tedros Adhanom Ghebreyesus ha dichiarato l’epidemia del nuovo coronavirus un’emergenza sanitaria pubblica su scala internazionale. “Non sappiamo che tipo di danno questo virus potrebbe fare se si diffondesse in un paese con un sistema sanitario piu’ debole” rispetto a quello cinese.

“Dobbiamo agire ora per aiutare i paesi a prepararsi a tale possibilita’”, ha detto Tedros Adhanom Ghebreyesus invitando gli Stati a “condividere dati, le conoscenze e le esperienze con l’OMS e il mondo. L’unico modo per sconfiggere questa epidemia e’ che tutti i paesi lavorino insieme in uno spirito di solidarieta’ e cooperazione. Siamo tutti insieme, e possiamo solo fermarlo insieme”.

Lo stato di Emergenza sanitaria pubblica di rango internazionale prevede che l’Oms formuli “raccomandazioni temporanee. Si tratta di misure non vincolanti ma praticamente e politicamente significative che possono riguardare viaggi, commercio, quarantena, screening, cure. L’OMS puo’ anche stabilire standard di pratiche globali”, si legge sull’account twitter dell’Organizzazione. (Rai/ Dire)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*