Laboratori ospedale, riorganizzazione strategica, obiettivo innovare ed efficientare

Laboratori ospedale, riorganizzazione strategica, innovare ed efficientare

Laboratori ospedale, riorganizzazione strategica, innovare ed efficientare

Innovazione, sostenibilità, efficienza. La direzione dell’Azienda ospedaliera di Perugia comunica che sono partiti una serie di progetti volti alla riorganizzazione e modernizzazione dei servizi e delle strutture ospedaliere, a cominciare dalla razionalizzazione dei ventidue laboratori presenti all’interno dell’Ospedale. Un piano di riassetto strategico, finalizzato ad ottimizzare gli spazi, l’impiego del personale, gli esami di laboratorio erogati e mettere in dialogo tra loro i vari laboratori.

  • Il progetto è l’inizio di un percorso i cui obiettivi sono stati preventivamente condivisi con l’assessore regionale alla Sanità e il Rettorato dell’Università degli Studi di Perugia.

Per garantire l’assessment dell’area Laboratori, l’Azienda ospedaliera di Perugia ha ritenuto necessario individuare professionisti con curriculum in ambito nazionale e che possano mantenere terzietà di giudizio, come il dottor Fulvio Moirano, già direttore generale Agenas che ha svolto vari e prestigiosi incarichi ai vertici della sanità pubblica.

Moirano, è inoltre autore delle linee guida per il riordino della rete laboratoriale nazionale e ha partecipato alla stesura del decreto ministeriale n 70 del 2015 del Ministero della Salute, il “Regolamento recante definizione degli standard qualitativi, strutturali, tecnologici e quantitativi relativi all’assistenza ospedaliera”.

  • Il piano di riassesto è stato presentato giovedì mattina, a direttori e responsabili dei vari laboratori, dal direttore generale Marcello Giannico.

Nel corso dell’incontro è stato formato un nucleo tecnico – scientifico composto da professionisti ospedalieri, a supporto dei consulenti, per fornire dati e informazioni propedeutici alla stesura del progetto.

“In questa attuale fase pandemica– sottolinea Giannico – è importante tornare a ragionare su una serie di attività, già in cantiere, per apportare cambiamenti positivi all’Ospedale. Il progetto dei laboratori ha come finalità quello di convogliare risorse e proseguire con l’ammodernamento tecnologico, perseguendo innovazione e sostenibilità”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*