Due sanitari già guariti infettati due volte, anche dalla variante brasiliana

 
Chiama o scrivi in redazione


Due operatori sanitari già guariti, ricontagiati dalla variante brasiliana

Due sanitari già guariti infettati due volte, anche dalla variante brasiliana

La variante ha contagiato due operatori che erano stati già infettati e che erano guariti. Cluster in sette reparti dell’ospedale e quello che ha subito le maggiori criticità è la Neurochirurgia. Ecco che l’azienda ospedaliera dall’1 febbraio ha adottato ulteriori misure di contenimento della pandemia nei reparti non Covid-19.

© Protetto da Copyright DMCA

La Direzione Generale dell’Azienda ospedaliera di Perugia comunica all’utenza la chiusura degli accessi nelle aree di degenza non Covid-19 dal 1 febbraio 2021 al fine di potenziare le misure già in atto per il contenimento della pandemia.

Nello specifico:

  • VISITATORI e CONGIUNTI: l’accesso alle strutture sanitarie NON è CONSENTITO. E’ possibile consegnare eventuali beni personali di prima necessità al personale infermieristico di reparto nella fascia oraria dalle ore 12.00 alle ore 13.00.
  • CAREGIVER: l’accesso alle aree di degenza NON è CONSENTITO. Potrà essere attentamente valutata da parte del medico specialista e del coordinatore infermieristico la presenza in alcuni reparti limitatamente ai casi di assoluta necessità e dopo aver effettuato un’analisi rischi-benefici. Nel caso venga eccezionalmente concesso l’accesso al caregiver, prima del rilascio del badge autorizzativo personale, verrà sottoposto a test rapido antigenico da ripetersi con cadenza costante.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*