Covid: J&J, vaccino monodose efficace contro variante Delta

 
Chiama o scrivi in redazione


Vaccini, in Umbria due open day per over 60 con J&J

Covid: J&J, vaccino monodose efficace contro variante Delta

Il vaccino monodose di Janssen (Johnson & Johnson) contro Covid-19 “ha suscitato un’attività anticorpale neutralizzante contro la variante Delta” del coronavirus Sars-CoV-2, “a un livello ancora più alto di quello recentemente osservato per la variante Beta in Sudafrica, dove è stata dimostrata un’elevata efficacia contro le forme gravi/critiche della malattia”. Lo comunica J&J, annunciando i dati di una pre-pubblicazione presentata oggi dall’azienda Usa alla piattaforma pre-print ‘bioRxiv’, relativa a “una nuova analisi di campioni di sangue ottenuti da un sottoinsieme di partecipanti (8) allo studio Ensemble di fase 3”.

Nello studio Ensemble – ricorda J&J – il vaccino a singola dose è risultato efficace all’85% contro le forme gravi/critiche della malattia e ha dimostrato una protezione completa contro l’ospedalizzazione e la morte. Il prodotto si è inoltre dimostrato efficace in modo lineare in tutte le aree geografiche studiate a livello globale, anche in Sudafrica e in Brasile dove c’era un’alta prevalenza delle varianti Beta e Zeta che stavano emergendo rapidamente durante il periodo dello studio.

“Una singola dose del vaccino ha generato anticorpi neutralizzanti contro una serie di varianti di Sars-CoV-2 che destano preoccupazione”, rimarca il gruppo farmaceutico in base agli studi comunicati (oltre alla nuova analisi su dati Ensemble, anche un sottostudio del trial di fase 1/2a sul vaccino). Livelli che “sono aumentati nel tempo (il titolo neutralizzante medio a 8 mesi ha superato quello medio a 29 giorni), anche contro la sempre più diffusa e più trasmissibile variante Delta” o indiana, “la variante Beta” o sudafricana “parzialmente resistente alla neutralizzazione, le varianti Gamma” o brasiliana “e altre, tra cui le varianti Alpha” o inglese, “Epsilon, Kappa e D614G, nonché il ceppo originale” Wuhan.

“I nuovi studi annunciati oggi confermano la capacità del vaccino contro Covid-19 di Johnson & Johnson di offrire protezione per la salute delle persone a livello globale – dichiara Paul Stoffels, Vice Presidente del Comitato esecutivo e Chief Scientific Officer di J&J – Crediamo che il nostro vaccino offra una protezione duratura ed eserciti un’attività neutralizzante contro la variante Delta. Questo dato si aggiunge ai precedenti dati clinici che dimostrano la capacità del nostro vaccino a dose singola di proteggere contro molteplici e preoccupanti varianti”.

(Opa/Adnkronos Salute)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*