Coronavirus, viceministro Sileri, estendere tamponi anche a chi pochi sintomi

 
Chiama o scrivi in redazione


Coronavirus, guarito 32enne di Montecastrilli, primo caso in Umbria

Coronavirus, viceministro Sileri, estendere tamponi anche a chi pochi sintomi

“Secondo me i tamponi devono essere estesi anche a chi ha pochi sintomi”. Lo ha detto il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri (M5S), intervenuto ai microfoni della trasmissione ‘L’Italia s’e’ desta’, condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus, emittente dell’Universita’ Niccolo’ Cusano. Sileri ha parlato della sua positivita’ al Coronavirus. “Ho cercato di capire quale poteva essere stata la fonte di contagio. Io viaggio, prima delle chiusure sono andato a Milano. Ho capito di avere qualcosa che non andava da subito per uno strano bruciore agli occhi e per la perdita del sapore- ha raccontato- non sentivo il sapore del caffe’. Ho fatto subito il tampone e sono risultato positivo. Dopo quasi 2 settimane nessuno di coloro che e’ stato vicino a me e’ stato infettato, quindi la distanza sociale e il lavarsi le mani ha aiutato a scongiurare il contagio. Soprattutto all’inizio non ho preso tachipirina o altro perche’ volevo vedere l’andamento di questa febbre. E’ una febbre molto strana, perche’ dopo un’ora scompare, dopo 3 ore ti ritorna” ha concluso Sileri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*