Nuova Amministrazione a Perugia: Italia Nostra Propone Cambiamenti

L'associazione Italia Nostra presenta le sue proposte alla neo sindaca Vittoria Ferdinandi

Nuova Amministrazione a Perugia: Italia Nostra Propone Cambiamenti

Nuova Amministrazione a Perugia: Italia Nostra Propone Cambiamenti 

Con l’insediamento della nuova amministrazione comunale di Perugia, Italia Nostra estende i suoi auguri alla neo sindaca dott.ssa Vittoria Ferdinandi. L’associazione, nota per il suo impegno nella tutela del patrimonio culturale e ambientale, ha presentato una serie di proposte e considerazioni su vari temi cittadini. 

In merito al problema del traffico, Italia Nostra sottolinea che il progetto del Nodino, nonostante le affermazioni dell’Anas, non risolverà le code sulla superstrada né la congestione a Ponte San Giovanni. L’associazione propone invece il raddoppio della corsia presso la rampa che sale alle gallerie dei Volumni e un sistema di trasporto pubblico efficace, come il TramTreno, per ridurre il traffico eccessivo sulla superstrada. 

Per quanto riguarda il Metrobus, Italia Nostra apprezza l’intenzione della sindaca Ferdinandi di rivalutare l’opera. Tuttavia, l’associazione esprime preoccupazione per l’efficacia del progetto e suggerisce la possibilità di bloccarlo, nonostante le implicazioni finanziarie. 

Sul tema del riutilizzo del Mercato Coperto, Italia Nostra apprezza l’idea di creare una sede stabile per il mondo della cioccolata e di ripristinare il mercato di prossimità di prodotti agricoli. L’associazione sottolinea l’importanza di restaurare il piano terrazza, liberandolo da funzioni improprie e dal gabbiotto che occlude la vista verso Assisi. 

Inoltre, Italia Nostra invita la sindaca a non aderire a progetti di nuove stazioni ferroviarie connesse all’Alta Velocità ferroviaria. L’associazione sostiene che Perugia ha bisogno di potenziare i Frecciarossa che già servono la città, aumentando il numero di collegamenti giornalieri. 

Infine, Italia Nostra suggerisce il ripristino di un regime automobilistico decoroso in tutto il centro storico e chiede il restauro dei Giardini del Frontone. L’associazione propone inoltre che ogni quartiere e frazione sia oggetto di valutazione e bilancio urbanistico, al fine di migliorare la qualità della vita e delle proprietà immobiliari. 

Il Consiglio Direttivo di Italia Nostra augura alla sindaca Ferdinandi di avere la forza di resistere ai condizionamenti dei poteri forti che da decenni influenzano partiti e istituzioni. 

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*