Mercatone Uno, Ciprini (M5S): “La cassa integrazione è un risultato importante, continuiamo a sostenere i lavoratori”

Non lasceremo che migliaia di famiglie siano costrette a pagare gli errori della gestione Calenda

“La cassa integrazione per i 1800 lavoratori colpiti dalla chiusura di Mercatone Uno è una buona notizia e il frutto di un costante e preciso lavoro fatto al Mise e dell’incessante impegno del ministro Luigi Di Maio”. Ad affermarlo è la deputata 5Stelle in commissione Lavoro, Tiziana Ciprini.

“Per i lavoratori la Cigs partirà dal giorno in cui il Tribunale di Milano ha dichiarato il fallimento della Shernon Holding, che controllava i 55 punti vendita, e durerà fino al 31 dicembre 2019.

Di certo – prosegue Ciprini – il nostro lavoro non finisce qui: l’obiettivo è quello di salvaguardare la produzione e tutti i posti di lavoro. Intanto, queste persone e le loro famiglie potranno avere un reddito e, in questi mesi, si potrà trovare una soluzione per consentire all’azienda di ripartire.

Non lasceremo che migliaia di famiglie siano costrette a pagare gli errori della gestione Calenda: continueremo a difendere i cittadini e le imprese italiane” – conclude Ciprini.

 

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
32 ⁄ 8 =