Le infrastrutture ferroviarie e stradali per togliere Terni dall’isolamento

Le infrastrutture ferroviarie e stradali per togliere Terni dall'isolamento

Le infrastrutture ferroviarie e stradali per togliere Terni dall’isolamento La stazione è un simbolo della città, il nodo ferroviario che consente di pensare un’infrastruttura trasversale di collegamento fra i due mari che comprende oltre Terni anche Rieti e Viterbo, e un’asse verticale potendo ripercorrere l’attuale linea da potenziare per essere percorribile dai mezzi veloci.

Considerando il ruolo di attrazione che Terni ha per la sua collocazione geografica, va stimolato il coinvolgimento in progetti congiunti con i territori limitrofi rivendicando le necessarie infrastrutture di collegamento. Collegare Terni-Roma con l’alta velocità è cruciale per ridisegnare il ruolo territoriale di Terni come porta dell’Umbria sulla capitale. Ci sono tanti progetti in ballo: ricollegarsi al Frecciarossa che adesso c’è da Perugia, oppure posso citare Civiter.

Dobbiamo insistere e se necessario puntare i piedi, pur con gli ottimi rapporti che ci sono con la Regione. E’ una cosa molto importante per la città, le alternative ci sono e basta avere la volontà politica. Su questo il mio impegno sarà totale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*