Frecciarossa, Ricci, primo segnale che non ci soddisfa

Bisognava dare al progetto una visione ampia per tutta l’Umbria

Perugia è isolata, se ne parla in "alta velocità" a Porta Santa Susanna

Frecciarossa, Ricci, primo segnale che non ci soddisfa

da Claudio Ricci (Consigliere Regionale)
SPOLETO – Dal 2018 il Frecciarossa, Treno ad Alta Velocità, sarà arretrato da Arezzo a Perugia (con partenza alle cinque del mattino). Prendiamo atto che le nostre sollecitazioni, da oltre due anni, producono effetti positivi (il Consiglio Regionale si era espresso in forma unanime più volte).
Non siamo, però, soddisfatti perché bisognava dare al progetto una visione ampia per tutta l’Umbria. Noi volevamo la partenza da Terni con fermate a Spoleto, Foligno, Assisi, Perugia e Terontola (lago Trasimeno) per poi proseguire verso Arezzo (ingresso in linea ad Alta Velocità), Firenze, Bologna e Milano. Questo il vero obiettivo per il quale sarò impegnato nei prossimi mesi e sino al 2020.
Inoltre bisogna dare propulsione al raddoppio ferroviario della Spoleto Terni, della Foligno Terontola, realizzare la Stazione all’Aeroporto e sviluppare il progetto preliminare della Variante ad Alta Velocità Roma Ancona per l’Aeroporto e le aree Eugubino Gualdesi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*