Arresti eccellenti in Umbria, M5S, finisce “regimetto opaco”

 
Chiama o scrivi in redazione


Arresti eccellenti in Umbria, M5S, finisce "regimetto opaco"

Arresti eccellenti in Umbria, M5S, finisce “regimetto opaco”


Finisce nel modo più drammatico un ‘regimetto’ opaco che, sin dal 1970, ha governato e sgovernato l’Umbria, esautorando sistematicamente le persone libere, meritevoli e capaci, mentre la Regione precipitava progressivamente in un immobilismo tale da costringere -tuttora e ogni anno- migliaia di giovani ad andarsene, e tante imprese a chiudere.


 In questi anni il Gruppo M5S in Regione ha non soltanto presentato in Aula quasi 400 interrogazioni sui temi più scottanti -proprio a partire dai concorsi pubblici- ma ha anche inoltrato alle Procure decine e decine di segnalazioni su presunte anomalie relative all’estesa mala gestio politico-amministrativa della Regione Umbria.

Pur con tutte le garanzie del caso, è quindi evidente come la vicenda odierna rappresenti la pietra tombale su questo sistema politico e partitico: al riguardo, esigiamo dal PD l’immediata espulsione degli arrestati e la convocazione di elezioni anticipate

 
Andrea Liberati e Maria Grazia Carbonari -M5S Regione Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*