Accattonaggio a Perugia Giunta e M5s cancellano norma Camicia protesta

Accattonaggio a Perugia Giunta e M5s cancellano norma Camicia protesta

Accattonaggio a Perugia Giunta e M5s cancellano norma Camicia protesta “Con un colpo di spugna oggi (mercoledì 16 maggio) la maggioranza guidata da Romizi, sostenuta dal Movimento cinque stelle, ha cancellato dal regolamento di polizia urbana una norma contro l’accattonaggio sostituendola con il censimento degli impianti di video sorveglianza”. A renderlo noto il consigliere comunale, Carmine Camicia, che ripercorre i fatti: “Durante la prima commissione consiliare, presieduta dal consigliere Armando Fronduti, è stato discusso il censimento degli impianti di videosorveglianza, quale integrazione al regolamento di polizia urbana (titolo IX), approvato poi con 9 voti a favore (maggioranza e M5s) e l’astensione dei due consiglieri Pd presenti.

LEGGI ANCHE: Accattonaggio e parcheggiatori abusivi, sanzioni, denunce ed espulsioni

In particolare, la preconsiliare 28 del 26 aprile 2018 prevede di inserire nel suddetto regolamento i seguenti articoli: art.30 (Censimento impianti di videosorveglianza sostituendo le norme contro l’accattonaggio, lavavetri e accompagnatori di carrelli). In questo modo, Romizi e company hanno cancellato una norma regolamentare, che doveva combattere l’accattonaggio, e voluta dalla città, ma mai fatta applicare dalla giunta Romizi”.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*