Prova ammissione a medicina, cala numero aspiranti medici in Umbria

Basta i quiz a medicina, creare un movimento di opinione
cdn.studenti.stbm.it

Prova ammissione a medicina, cala numero aspiranti medici in Umbria Meno 11 per cento, per un totale di 1.097 richieste. Gli aspiranti medici sono in calo in Umbria. La nostra regione, come dato negativo, fa il paio con il Molise dove le domande, per sostenere la prova di domani, sono scese del 9 per cento fissandosi a quota 396. 

Poi c’è quasi stabilità con il -0,9% in Piemonte (2.975 domande di ammissione), in calo il Lazio -1,8% (6.670 domande) e la Calabria con -2% (1.750). Sono circa 63 mila gli studenti che domani sosterranno, nelle 37 Università Statali, l” esame di ammissione ai Corsi di Laurea in Medicina e in Odontoiatria.

Rispetto alle 62.548 domande dello scorso anno il numero delle domande è, su scala nazionale invece, sostanzialmente stabile (+0,8%). Meno di uno su sei riuscirà però riuscirà a farcela, visto che i posti messi al bando sono in tutto 9.705. 

Al contrario dell’Umbria, invece, in altre Regioni, si rileva un aumento dei giovani studenti che sosterranno la prova: dal +1,4% della Sardegna (2.388 domande), al +3,5% del Friuli (1.406) fino al +5,9% dell” Emilia Romagna (6.120). Si terrà invece il 12 settembre l” esame di ammissione per le 22 professioni sanitarie, tra cui quella di infermiere, fisioterapista, ostetrica, dietista e igienista dentale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*