Bilancio Sase aeroporto positivo, utile di oltre 200 mila euro

Clamoroso, Cobrex Trans cancella voli aerei da e per Perugia

 da Piero Pianigiani
Bilancio Sase aeroporto positivo, utile di oltre 200 mila euro – L’avvio di nuove tratte aeree (Francoforte, Bruxelles gia’ operative) e le nuove di Cobrex Trans per Bucarest, Trapani e Cagliari, in estate anche Barcellona e Brindisi, impongono una nuova circuitazione dei passeggeri in partenza dallo scalo umbro, con sale d’imbarco adeguate. L’area sterile quindi, cosi’ la realizzazione di un nuovo gate, sono determinanti per far crescere ancora lo scalo umbro, dopo le note vicende (dimissioni del presidente Mario Fagotti gia’ nel 2017, cosi’ del direttore Piervittorio Farabbi trasferitosi ai vertici di Sacal aeroporti della Calabria, dimissioni del membro del CDA Umberto Golinelli, vicenda di FlyMarche e FlyVolare ancora non chiusa; l’arrivo del nuovo direttore della Sase Umberto Solimeno) che hanno avuto vasta eco sulla stampa locale e nazionale.

Leggi anche: Umberto Solimeno, nuovo direttore SASE, il nostro aeroporto è un vero gioiello

I programmi di sviluppo di Sase, l’attivita’ di ricerca di nuove compagnie e le potenzialita’ offerte dallo scalo per nuove tratte come piu’ volte sottolineato dal Presidente Sase Ernesto Cesaretti e non solo da lui, cosi’ una nuova area sterile che inglobi le attivita’ commerciali (oggi sono 5 quelle presenti su 9 potenziali – ndr-), sono propedeuntici alla crescita di passeggeri, crescita che grazie ai collegamenti su Francoforte e Bruxelles, al consolidamento di Londra e di Catania (riempimento oltre 85%) stanno dando risultati piu’ che positivi ad una societa’ di gestione pubblico-privato che prima o poi, aprira’ all’ingresso di altri partner.

Oggi anche i dati di bilancio sono positivi: un utile di oltre 200mila euro e nuovi piani che saranno argomento dell’assemblea dei soci prevista per il 9 maggio.  segue

Quindi, i prossimi passi per Sase e Cobrex Trans, saranno le fidejussioni per le nuove tratte “nasciture“: infatti,  la Sase ha stanziato 250 mila euro in 3 anni (circa 80 mila anno) da pagare alla societa’ rumena che basera’ un proprio velivolo (un Boeing 737-300 da 148 posti) sullo scalo umbro, proprio per riprendere il collegamento con Bucarest abbandonato da WizzAir, i circa 2400 passeggeri/mese che in andata-ritorno, utilizzavano lo scalo San Francesco; infatti in Umbria e’ presente un vasta comunita’ rumena.

Leggi ancora: Cobrex Trans da aeroporto Umbria voli per Bucarest, Trapani e Cagliari

E’ gia’ questa una garanzia – dicono gli esperti dello scalo – poiche’ moltissimi rumeni (ma anche italiani con imprese in Romania) che utilizzavano quella linea, speravano nella sua ripresa. C’e’ poi il fatto positivo, della base del Boeing Cobrex a Perugia aeroporto (oggi in Italia due sono le basi della compagnia: un aereo a Bari e un altro a Bergamo) non escludendo quindi che uno dei due possa essere trasferito proprio al “San Francesco” per ottimizzare l’aeromobile con le nuove altre tratte, cosi’ in estate per Barcellona e Brindisi e per altre potenzialita’ charter.

Nell’ordine quindi, prioritari diventano i programmi per la nuova area sterile (il progetto sarebbe fermo per mancanza di alcune firme definitive – ndr-) con un nuovo Gate (il terzo) e l’arrivo della fidejussione di Cobrex Trans a Sase. Dopo quanto avvenuto in passato (vicenda FlyVolare – ndr-), non e’ certo ipotizzabile che Sase stacchi assegni o dia garanzie prima dell’ovvio dei voli. Cobrex dovra’ far arrivare la sua fidejussione (attraverso Unicredit Tiriac Bank, o altro istituto?) avendo dalla sua, certezze sulla vendita dei biglietti su Bucarest, che dal 1/mo Maggio saranno acquistabili sul sito della compagnia (www.cobrextrans.com – piattaforma worldticket).

Intanto e’ da rilevare dal sisto dello scalo, che e’ in atto una ricerca di 3 nuove figure professionali: 1 esperto di trasporto aereo e gestione aeroportuale per attività di Safety Manager; un soggeto post holder manutenzione infrastrutture; un altro per i sistemi, soggetti che dovranno seguire tutti gli adempimenti previsti dalle Circolari ENAC APT 16 e APT 22. Sul sito della Sase, nella pagina bandi-gare, le modalita’ per la presentazione delle domande. Inoltre, la Sase ha disposto per il personale di Rampa corsi di inglese, per meglio raccordare il lavoro degli operatori dello scalo, con i vettori. Infine, dall’accordo con la rumena Cobrex Trans, anche qualche posto di lavoro: con la base aeromobile uno o piu’ tecnico/meccanico e’ necessario per la manutenzione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*