Acciaierie di Terni, proclamate altre quattro ore di sciopero

Acciaierie di Terni, proclamate altre quattro ore di sciopero

Acciaierie di Terni, proclamate altre quattro ore di sciopero

I sindacati dell’Ast hanno proclamato un nuovo sciopero generale, di quattro ore per oggi e domani. A far scattare l’ennesima protesta è stato il fermo di un impianto di colaggio, che già era finito nel mirino dei sindacati per carenze organizzative.

Le rsu definiscono «inaccettabile il livello di relazioni industriali e sindacali che l’azienda con scorrettezza e arroganza tenta di determinare». Si tratta dello stesso impianto già al centro di due precedenti scioperi, l’ultimo nelle giornate di ieri e l’altro ieri.

«L’organizzazione del lavoro e le attuali professionalità volute e applicate dalla sola azienda senza la condivisione delle rsu – continuano i delegati di stabilimento – stanno dimostrando tutti i limiti, mettendo costantemente in difficoltà i lavoratori anche e soprattutto nell’esercizio del diritto di tutti i principali istituti contrattuali a loro spettanti.

Le difficoltà produttive per la saturazione di alcuni fondamentali impianti e segmenti produttivi come il Tubificio, unitamante a un contesto di investimenti e manutenzioni non effettuate o effettuate in parte, preoccupano e non danno sicuramente il segno e il senso della continuità e della prospettiva».

Lunedì intanto sarà fatta finalmente chiarezza sulla richiesta di cassa integrazione per i lavoratori avanzata dall’azienda.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
18 ⁄ 9 =