Gli svedesi si tirano indietro, no Ikea a Collestrada per questioni di strategia manageriale

Vicenda Ikea, Camicia, tutto previsto, per fortuna

Gli svedesi si tirano indietro, no Ikea a Collestrada per questioni di strategia manageriale

Gli svedesi di Ikea fanno marcia indietro e si ritirano. Niente più Ikea a Collestrada. la notizia è riportata sulla carta stampata di oggi. «Ci spiace – hanno detto i vertici di Ikea – ma al momento non siamo in grado di confermare l’investimento su Collestrada».

Da quanto emerso nella riunione che si è svolta venerdì pomeriggio nella Sala Rossa di Palazzo dei Priori, si tratta di un cambio di strategie di investimento a livello internazionale. La scelta non è stata dettata da ritardi o inefficienze amministrative locali, ma da questioni di strategia manageriale. La stessa cosa, infatti, sta accadendo a Verona.

Ma l’ampliamento a Collestrada si farà lo stesso, parole di Eurocommercial.

“Lo stop di Ikea al nuovo insediamento a Collestrada deve essere un’occasione per aprire una riflessione seria”.“Abbiamo sempre pensato che il punto vendita del colosso svedese potesse rappresentare un’ipotesi di sviluppo per il nostro territorio. Allo stesso tempo abbiamo evidenziato le grosse criticità che questo avrebbe prodotto sulla viabilità e abbiamo censurato a più riprese l’atteggiamento del Comune di Perugia che proprio sulla viabilità non si è mosso per dare garanzie concrete a residenti e automobilisti”.

“In queste ore si parla di un mantenimento del progetto di raddoppio di Collestrada con altri operatori commerciali al posto di Ikea. Siamo sicuri che i perugini e gli umbri vogliano pagare i disagi di un tale progetto anche se non arriverà più Ikea? Forse questo è il momento migliore per aprire un confronto serio con i cittadini prima di andare avanti con maxi progetti come questo”. E’ quanto dice il consigliere regionale Giacomo Leonelli.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
16 × 2 =