Antonio Alunni, Confindustria, dichiarazioni Tridico, Inps, umilianti

 
Chiama o scrivi in redazione


Antonio Alunni, Confindustria, dichiarazioni Tridico, Inps, umilianti
Antonio Alunni

Antonio Alunni, Confindustria, dichiarazioni Tridico, Inps, umilianti

“Si rimane sconcertati dalla leggerezza con la quale il presidente di un istituto molto importante per il nostro Paese come l” Inps ha trattato un argomento di una tale delicatezza”: il presidente di Confidustria Umbria Antonio Alunni replica così a quello dell” Inps Pasquale Tridico. Il quale in un” intervista a Repubblica ha detto tra l” altro: “stiamo sovvenzionando con la Cig anche aziende che potrebbero ripartire, magari al 50%, e grazie agli aiuti di Stato preferiscono non farlo”.

Tridico: “Con la cig aiutiamo anche aziende che non riaprono per pigrizia o opportunismo”. Confindustria: “Inaccettabile”. Il presidente dell’istituto previdenziale, sotto pressione per i ritardi nell’erogazione degli ammortizzatori a una parte dei lavoratori fermi causa Covid, ha detto che ci sono “imprenditori che non affrontano le difficoltà della riapertura ‘tanto c’è lo Stato’ che paga l’80% della busta paga”. Il vicepresidente di viale dell’Astronomia Carlo Robiglio: “Ingiustificato e offensivo, pregiudizio verso gli imprenditori”…

“Non si comprende – ha affermato Alunni – quale sia lo scopo di tali esternazioni se non quello di umiliare lo sforzo straordinario che gli imprenditori, le imprese e tutti i loro collaboratori stanno realizzando per salvare l” economia del nostro Paese.

Queste dichiarazioni qualunquistiche – conclude il presidente di Confindustria Umbria – disattendono il doveroso spirito di coesione che dovrebbe invece contraddistinguere chi ha alte responsabilità in questo Paese”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*