Terrore in casa a Papiano, rapinatori legano e bendano una donna, 200 euro il bottino

La donna è riuscita a liberarsi e a dare l'avviso ai carabinieri. I malviventi sarebbero italiani

 
Chiama o scrivi in redazione


Terrore in casa a Papiano, rapinatori legano e bendano una donna, 200 euro il bottino

Terrore, rapinatori bendano e legano in casa una donna, 200 euro il bottino

Bendata e legata da un gruppo di banditi che hanno forzato la cassaforte – per altro vuota – è successo a Papiano, di Marsciano. Una donna se l’è vista brutta perché i malviventi l’hanno aggredita alle 22 della serata in cui l’Italia si è sbarazzata della Spagna ai calci di rigore.

A casa della poveretta – una 52enne coltivatrice diretta – sono arrivati i Carabinieri cui la donna ha racconta di essere stata derubata alle 21, durante l’inizio della partita, quindi. I rapinatori sono entrati nell’abitazione passando da una finestra della cucina al piano terra rimasta aperta

La vittima è stata bendata con uno straccio legato con dei cavi elettrici l’hanno legata alla seggiola. L’hanno minacciata e non si sa se con armi o meno, per farsi dire dove stava la cassaforte. Nello scrigno non c’era nulla e allora si sono fatti consegnare circa 200 euro che la coltivatrice aveva nel portafogli e sono scappati, dileguandosi nel buio prima dell’arrivo delle forze dell’ordine.

La donna è riuscita a liberarsi e a dare l’avviso ai carabinieri. I malviventi sarebbero italiani.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Marsciano e della Compagnia di Todi per riuscire a raccogliere elementi utili alle indagini. Gli accertamenti dei militari dell’arma sono in corso per dare un volto e un nome ai responsabili.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*