Scontro notturno con cinghiale, auto danneggiata e tanto spavento

Scontro notturno con cinghiale, auto danneggiata e tanto spavento

E’ andata bene, ma poteva finire male, molto male. Il bilancio, fortunatamente, è solo quello dell’auto danneggiata. Laura di 22 anni, la conducente di una Fiat 500, è illesa, ma tanto spaventata. La giovane, da sola, la scorsa notte si è trovata la strada tagliata da un grosso cinghiale, mentre tornava a casa dopo una festa.

Incidente stradale a Magione, auto investe cinghiale

E’ accaduto a Collestrada, frazione di Perugia, intorno alle ore 2,30. A segnalare l’episodio è stato il padre che ha voluto sottolineare il fatto che la figlia andasse piano e che il cinghiale l’ha presa solo di striscio, altrimenti, se fosse stato frontale sarebbe stato peggio.


di Morena Zingales


“Com’è successo a lei – spiega il padre -, sarebbe potuto accadere ad un’altra persona, magari a una velocità più sostenuta”. E sempre il padre segnala la cosa non tanto per l’incidente accaduto alla figlia, ma per “la presenza dei cinghiali che in questo periodo di apertura della caccia li trovi ovunque e, quindi, per l’incolumità altrui”.

Il cinghiale non è morto, si è rialzato poco dopo ed è fuggito via

“Non va bene che i cinghiali vanno in giro vicino alle abitazioni, attraversando le strade. Rappresentato un vero e proprio pericolo – spiega a ancora l’uomo -. I danni sono stati relativi, il mezzo si può riparare, ma se fosse stata presa in un altro punto, nell’impatto poteva andare a sbattere in un muro, in un albero o addirittura entrare dentro la vettura. Insomma è andata bene, ma il problema è da affrontare, qualcosa si dovrà pur fare per la tutela della salute pubblica”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*