Rubano una lavagna elettronica, la L.I.M., da una scuola di Bastia Umbra

Rubano una lavagna elettronica, la L.I.M., da una scuola di Bastia Umbra

Rubano una lavagna elettronica, la L.I.M., da una scuola di Bastia Umbra

Una lavagna elettronica, la cosiddetta L.I.M.,  è stata rubata da un’aula della scuola elementare di via Cipresso a Bastia Umbra. Il fatto è accaduto nel corso della notte nell’istituto Madonna di Campagna. La lim era nuovissima, appena comprata, da poco montata e non ancora pagata. Era stata regalata dai genitori e si attendeva la fattura per effettuare il pagamento.

A dare l’allarme è stata un’insegnate della scuola primaria che questa mattina, intorno alle 10,30, al suo ingresso ha notato che la lim era stata staccata dalla parete. Dalle prime indiscrezioni sembrerebbe che i malviventi (presumibilmente due), siano entrati da una porta finestra della mensa che dà al giardino, segnalata tra l’altro più volte in direzione perché facilmente apribile da fuori.

All’interno – da quanto appreso – pare siano state trovate impronte per terra, lasciate, forse da chi ha rubato la lavagna. Tra l’altro pare abbiamo rubato solo lo schermo di 65 pollici, lasciando il ripetitore sul posto e una volta compiuto il furto usciti tranquillamente dalla porta di emergenza non allarmata in quanto la scuola non è dotata di un sistema di allarme, anche questo detto più volte.

Chi ha compiuto il furto pare sia arrivato sul posto già ben attrezzato di cassetta con gli attrezzi per smontarla o – ancora peggio ma questo è ancora tutto da valutare – pare che i ladri sapessero già che la Lim era nuova e appena montata all’interno dell’aula. Non è escluso che chi sia entrato avesse un complice che conosce bene l’istituto. La denuncia sarà fatta ai carabinieri di Bastia Umbra al seguito del comandante Cristiano Boggeri guidati dalla compagnia comando dei Carabinieri di Assisi, diretti dal capitano Giulia Maggi. La maestra proverà a chiedere se è possibile visionare le telecamere, qualora ci fossero nella zona.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
28 × 28 =