Piove dentro al carcere di Terni, il sindacato alza la voce

 
Chiama o scrivi in redazione


Piove dentro al carcere di Terni, il sindacato alza la voce

Piove dentro al carcere di Terni, il sindacato alza la voce

«Siamo chiamati ad intervenire per la situazione strutturale che affligge l’istituto penitenziario Ternano
inaugurato nel 1992, dove oramai e’ arrivata ai massimi livelli di infiltrazioni piovana, soprattutto al
padiglione media sicurezza inaugurato nel 2014,dove è l’emblema della disastrosa condizione,infiltrazioni
d’acqua nelle camere detentive,nelle zone di transito di tutta la struttura, impianti elettrici, idraulici e di
riscaldamenti carenti e in evidente stato di decadimento, al punto che le richieste di manutenzione sono
quotidiane».

  • A scriverlo è il segretario nazionale Roberto Esposito (Sindacato autonomo ruolo agenti penitenziaria).

© Protetto da Copyright DMCA

«Per i motivi sopra esposti – aggiunge Esposito – si richiede un intervento urgente atto a ripristinare la salubrità dei locali descritti, sia per l’utenza detenuta, sia per il Personale di Polizia Penitenziaria che svolge compiti istituzionali
all’interno dei locali ormai non conformi a dettati normativi vigenti».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*