Perde il figlio all’ottavo mese di gravidanza, aperta inchiesta

 
Chiama o scrivi in redazione


Foto di Free-Photos da Pixabay

Perde il figlio all’ottavo mese di gravidanza, aperta inchiesta

Un’inchiesta è stata aperta e ci sarebbero due indagati: un medico e un infermiere del distretto sanitario di Foligno. Una donna ha perso il figlio all’ottavo mese di gravidanza. Il fatto è venuto alla luce soltanto nella giornata del 13 maggio, ma tutto risale fine di aprile.

La procura di Spoleto che ha aperto un fascicolo per interruzione colposa di gravidanza a seguito della denuncia della donna che risiede a Giano dell’Umbria. Si vuole fare chiarezza e capire cosa sia realmente successo. Il bambino durante la gestazione che non aveva dato alcun problema.

Sarà anche l’autopsia  – disposta dal Pm Vincenzo Ferrigno –  a stabilire le cause di quanto avvenuto. La donna sembra avesse fatto un vaccino contro la pertosse, la difterite e il tetano. Dopo poco avrebbe iniziato ad accusare dolore al braccio e malessere. Dolori che aumentano nei giorni successivi.

Il 27 aprile scorso va al pronto soccorso di Foligno ma per il bimbo di otto mesi non c’ è più nulla da fare. La Procura di Spoleto ora stabilirà le cause del decesso.

Foto di Free-Photos da Pixabay

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*