Inchiesta sanità, Valorosi risponde ai pm, avvocato: «Sarà un percorso lungo»

Inchiesta sanità, Valorosi risponde ai pm, avvocato: «Sarà un percorso lungo»

Inchiesta sanità, Valorosi risponde ai pm, avvocato: «Sarà un percorso lungo»

Un interrogatorio durato 5 ore. Maurizio Valorosi, l’ex direttore amministrativo dell’ospedale di Perugia è stato interrogato alla Procura della Repubblica di Perugia dai pubblici ministeri, Paolo Abbritti e Mario Formisano. Valorosi si presentato venerdì pomeriggio accompagnato dal suo legale, l’avvocato Francesco Crisi.

«Ha deciso di rispondere alle domande dei pm, non abbiamo finito – ha detto il suo avvocato. Oggi è stata la prima giornata e proseguirà anche domani, alle ore 10».

E’ la prima volta che decide di rispondere alle domande dei magistrati. «Valorosi ha deciso di affrontare la sua situazione che è molto articolata, affrontando tutti i punti delle contestazioni che gli vengono mosse e che sono tante, articolate e variegate».

Crisi ha anche detto che sarà necessario un percorso lungo «ci vorrà tempo per affrontarle tutte con molta pazienza e calma». Valorosi è agli arresti domiciliari dal 12 aprile. Stessa sorte anche  per l’ex dg Emilio Duca e l’ex segretario Pd Gianpiero Bocci.

Commenta per primo

Rispondi